28 settembre – In Molise 1 positivo ma solo 119 tamponi. Un ricovero e 3 nuovi guariti

Pochi i test processati nelle scorse ore e un solo caso di contagio accertato da coronavirus a Venafro. Salgono a 6 i ricoveri, mentre ci sono 3 nuove guarigioni, di cui 2 a Termoli

C’è un solo positivo ma appena 119 tamponi effettuati in Molise nelle ultime 24 ore. Il nuovo contagio è stato registrato a Venafro, all’interno di un focolaio già conosciuto. Oltretutto crescono i ricoveri che dai 5 segnalati ieri salgono a 6, uno di quali è sempre in Terapia Intensiva.

I tamponi si sono drasticamente ridotti rispetto ai giorni precedenti. Ieri erano stati 366, mentre sabato addirittura 510. Come nel resto d’Italia, alla domenica vengono processati meno test orofaringei.

La buona notizia odierna sono quindi i 3 guariti, che arrivano in 2 casi dal cluster Termoli e nell’altro caso proprio da Venafro.

In questo modo gli attualmente positivi passano quindi a quota 144, mentre dall’inizio dell’epidemia in Molise ci sono stati 649 casi di positività al coronavirus.

 

IL BOLLETTINO ASREM DEL 28 SETTEMBRE

– 144 i casi attualmente positivi (114 nella provincia di Campobasso, 23 in quella di Isernia e 2 di altre regioni)

– 649 sono i tamponi positivi (532 nella provincia di Campobasso, 95 in quella di Isernia e 22 di altre regioni)

– 41224 i tamponi eseguiti di cui 39116 negativi. 1454 i tamponi di controllo

– All’ospedale Cardarelli di Campobasso 6 ricoverati: 5 in Malattie Infettive (4 della provincia di Campobasso, 0 di quella di Isernia e 1 di fuori regione) e 1 in Terapia Intensiva (della provincia di Campobasso)

– Sono 138 i pazienti in isolamento domiciliare (114) o dimessi dalla struttura ospedaliera in quanto asintomatici e clinicamente guariti (6) e (18) nella casa di riposo di Portocannone

– 481 i pazienti dichiarati ufficialmente guariti (396 della provincia di Campobasso, 67 di quella di Isernia e 18 di altre regioni)

– 24 i pazienti deceduti con Coronavirus (17 della provincia di Campobasso, 5 di quella di Isernia e 2 di altra regione)

– 659 le visite domiciliari effettuate dalle Usca (328 Bojano, 144 Larino e 187 Venafro)

– 226 soggetti in isolamento e 0 in sorveglianza

 

Questa la mappa aggiornata del contagio in Molise

CAMPOBASSO 38 – TERMOLI 12 – CAMPOMARINO 12 – VENAFRO 8 – PORTOCANNONE 8 – FERRAZZANO 7 – LARINO 7 – SAN MARTINO IN P. 5 – SANT’AGAPITO 3 – GUGLIONESI 3 – FORLI’ DEL SANNIO 2 – SAN GIACOMO DEGLI S. 2 – MIRABELLO SANNITICO 2 – MONTAQUILA 2 – TORO 2  – COLLE D’ANCHISE 2 – ISERNIA 1 – CAMPOLIETO 1 – MACCHIAGODENA 1 – ROCCHETTA A VOLTURNO 1 – BOJANO 1 – CAMPODIPIETRA 1 – MONTENERO DI B. 1 – CAROVILLI 1 – VINCHIATURO 1 – CIVITANOVA DEL SANNIO 1 – CASACALENDA 1 – GUARDIALFIERA 1 – PALATA 1 – ROTELLO 1 – TAVENNA 1 – BARANELLO 1 –SANT’ELENA SANNITA 1 – SAN MASSIMO 1 – GAMBATESA 1 – RIPABOTTONI 1 – MONTERODUNI 1

 

IL CONFRONTO SETTIMANALE

Andando ad analizzare i dati rispetto a una settimana fa, quindi guardando al 21 settembre scorso, si scopre che in 7 giorni in Molise gli attualmente positivi sono aumentati di 9 unità, passando da 135 a 144. Tuttavia le positività emerse sono state 29 in più, da 620 a 649.

Chiaramente c’è stato un incremento anche per quanto riguarda i guariti che il 21 settembre erano 462 e oggi sono 481. Il dato davvero negativo degli ultimi giorni e chiaramente quello riferito ai decessi, perché c’è stato un aumento di una unità, da 23 a 24 a causa della morte sabato scorso del 85enne di Campomarino contagiato nel focolaio di Portocannone.

Resta invece identica la situazione per quanto riguarda i ricoveri che erano 6 una settimana fa e sono tali anche adesso, suddivisi allo stesso modo: 5 in Malattie infettive e 1 in Terapia intensiva.

 

I DATI NAZIONALI

In Italia sono stati registrati oggi 1.494 nuovi casi oggi contro i 1.766 contagi di ieri, ma con soli 51.109, rispetto a ieri 36mila in meno. I decessi oggi sono stati 16 (sabato e domenica 17). Aumentano i ricoveri: 131 in più in regime ordinario (ieri +100), +10 unità in Terapia intensiva. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.