Esplode il cluster ‘Villa Adriatica’, 28 contagi fra pazienti e operatori – 20 settembre, i nuovi positivi in Molise sono 31

Si impenna il contagio in Molise dopo i tamponi processati relativi alla struttura 'Villa Adriatica'. C'è un nuovo ricovero al Cardarelli

È di ben 31 nuovi positivi il dato allarmante che giunge oggi 20 settembre dall’Asrem riguardo all’epidemia da coronavirus in Molise. Ben 28 nuovi contagi sono emersi dal focolaio della casa di riposo di Portocannone dove giovedì era stato trovato positivo un anziano e il giorno dopo un’operatrice e suo marito.

Portocannone, si allarga il focolaio della casa di riposo. Accertati diversi casi di contagio

Purtroppo i nuovi tamponi hanno svelato l’esistenza di un contagio diffusissimo. Del solo cluster casa di riposo di portocannone sono così suddivisi: 2 Campomarino, 1 Casacalenda, 1 Guardialfiera, 3 Guglionesi, 1 Palata, 7 Portocannone, 1 Rotello, 2 San Giacomo degli Schiavoni, 2 San Martino in Pensilis, 1 Tavenna, 7 Termoli. Si tratta di pazienti e operatori della struttura.

Quasi tutti gli anziani ospiti della casa di riposo di Portocannone sono risultati positivi al coronavirus e sono asintomatici e in isolamento. A preoccupare soprattutto è però la diffusione del virus fra gli operatori, dal cuoco alla donna delle pulizie fino ai fisioterapisti, assistenti sociali, OSS che a rotazione lavorano con la struttura ‘Villa Adriatica’. Almeno 5, secondo le prime informazioni che hanno bisogno di ulteriori verifiche perché comprensibilmente in queste ore la situazione è caotica e preoccupante, avrebbero contratto il virus, risultando positive al tampone.

Uno degli operatori è di San Martino in Pensilis, come confermato da comunicazione del sindaco Gianni Di Matteo.

“In seguito ai tamponi effettuati su personale e ospiti ricoverati presso la Casa di Riposo di Portocannone, tra i diversi casi di positività vi è un operatore sanitario nostro concittadino. Sta bene ed è stato posto in isolamento insieme ai suoi familiari. Ad oggi, i casi di positività nel nostro comune sono tre (due emersi venerdì scorso, ndr), tutti legati al cluster di Portocannone.

Siamo in stretto contatto con il Dipartimento di Prevenzione della Asrem, con i medici di base e con le persone risultate positive, per la ricostruzione della catena epidemiologica. I sanitari dell’Asrem, in via precauzionale, stanno provvedendo ad effettuare i tamponi al personale e agli ospiti della Casa Famiglia di San Martino.

È fondamentale, oggi come sempre, avere comportamenti responsabili. Nel contempo, il rispetto del distanziamento sociale, l’utilizzo della mascherina in ambienti chiusi o ove il distanziamento non sia possibile. Esprimo a nome della comunità tutta la vicinanza a tutte le persone coinvolte e alle loro famiglie”.

 

Ci sono inoltre un positivo a Venafro e uno a Sant’Agapito, entrambi da cluster noto e un ultimo a Baranello da cluster per ora non identificato. I 31 nuovi positivi sono a fronte di 380 tamponi processati nelle ultime ore.

Da segnalare anche un nuovo ricovero nel reparto di Malattie Infettive del Cardarelli. Si tratta del paziente di Baranello, come confermato dal sindaco Marco Maio. “La persona si trova ricoverata dalla giornata di ieri presso l’ospedale Cardarelli. I familiari sono già in quarantena e domani si sottoporranno al tampone”.

L’unica buona notizia è che ci sono 3 guariti, tutti di Sant’Elia a Pianisi.

bollettino asrem 20 settembre

IL BOLLETTINO ASREM DEL 20 SETTEMBRE

– 135 i casi attualmente positivi (109 nella provincia di Campobasso, 23 in quella di Isernia e 0 di altre regioni)

– 618 sono i tamponi positivi (507 nella provincia di Campobasso, 91 in quella di Isernia e 20 di altre regioni)

– 38386 i tamponi eseguiti di cui 36351 negativi. 1412 i tamponi di controllo

– All’ospedale Cardarelli di Campobasso 6 ricoverati: 5 in Malattie Infettive (4 della provincia di Campobasso e 1 di quella di Isernia) e 1 in Terapia Intensiva

– Sono 129 i pazienti in isolamento domiciliare (105) o dimessi dalla struttura ospedaliera in quanto asintomatici e clinicamente guariti (3), e (21) nella casa di riposo di Portocannone

– 460 i pazienti dichiarati ufficialmente guariti (379 della provincia di Campobasso, 63 di quella di Isernia e 18 di altre regioni)

– 23 i pazienti deceduti con Coronavirus (16 della provincia di Campobasso, 5 di quella di Isernia e 2 di altra regione)

– 595 le visite domiciliari effettuate dalle Usca (324 Bojano, 107 Larino e 164 Venafro)

– 145 soggetti in isolamento e 0 in sorveglianza

 

Questa la mappa aggiornata del contagio in Molise

CAMPOBASSO 40 – TERMOLI 14 – FERRAZZANO 7 – PORTOCANNONE 7 – VENAFRO 7 – ISERNIA 5 – GAMBATESA 4 – SAN MARTINO IN P. 4 – LARINO 3 – SANT’AGAPITO 3 – COLLE D’ANCHISE 3 – CAMPOMARINO 3 – GUGLIONESI 3 – CAMPOLIETO 3 – FORLI’ DEL SANNIO 2 – SAN GIACOMO DEGLI S. 2 – BOJANO 2 – MONTAQUILA 2 – CAMPODIPIETRA 2 – MIRABELLO SANNITICO 2 – MACCHIAGODENA 1 – ROCCHETTA A VOLTURNO 1 – MONTENERO DI B. 1 – CAROVILLI 1 – VINCHIATURO 1 – CIVITANOVA DEL SANNIO 1 – CASACALENDA 1 – GUARDIALFIERA 1 – PALATA 1 – ROTELLO 1 – TAVENNA 1 – BARANELLO 1

 

Guardando al dato nazionale, in Italia oggi si sono registrate 1.587 positività al nuovo coronavirus a fronte di 83.428 tamponi e 15 vittime. Ieri le vittime erano state 24 e i nuovi casi 1.638 con 103mila tamponi.