16 settembre – In Molise 2 positivi su 266 tamponi. Guarito uno dei medici dell’ex Cattolica

Ci sono due contagiati in più nella nostra regione. Uno è stato accertato a Venafro: si tratta della moglie del gestore del bar. La seconda persona positiva invece è stata riscontrata a Termoli. Buone notizie invece dall'ospedale Gemelli dove risulta guarito uno dei tre medici che aveva contratto il coronavirus una decina di giorni fa.

Anche la moglie del gestore del bar di Venafro è risultata positiva al Sars-Cov-2. E’ uno dei due contagi accertati oggi (16 settembre) dall’Azienda sanitaria regionale che ha eseguito 266 tamponi nelle ultime 24 ore. La notizia era stata già annunciata a Teleregione dal sindaco della città venafrana Alfredo Ricci: “A Venafro ci sono attualmente sei positivi (dato confermato poi nel bollettino di questa sera, ndr): sono i due genitori più anziani, la figlia e il marito, il figlio e la moglie. Invece sono negativi il terzo figlio e la rispettiva moglie, così come pure per fortuna sono negativi i bambini”.

Nelle ultime ore l’Asrem ha eseguito circa 200 tamponi in città proprio per ricostruire in maniera accurata la catena dei contatti all’interno di quello che lo stesso primo cittadino ha definito il “cluster del bar” che conta attualmente sei persone. Fra l’altro si tratta di un locale molto noto e frequentato a Venafro. Ecco perchè il focolaio ha messo in apprensione la popolazione.

“Stiamo lavorando a stretto contatto con l’Asrem e ringrazio il dottor Florenzano – le parole di Ricci – stanno svolgendo un lavoro splendido. Non si sta lasciando nulla di intentato proprio per ricostruire in maniera certosina la catena del contagio. Ad esempio, anche se i bambini sono risultati negativi, è stato deciso di sottoporre comunque a tampone e in via precauzionale tutti i bambini dell’asilo. Stiamo svolgendo uno screening completo“. Il sindaco ha lanciato anche un messaggio alla cittadinanza: “Stiamo attenti e osserviamo le misure di sicurezza per evitare il contagio”.

Il secondo positivo di oggi è un termolese entrato in contatto con una persona che già aveva contratto il coronavirus. Nella città adriatica attualmente ci sono sette contagiati. Invece in tutto il Molise i positivi sono complessivamente 102, 578 dall’inizio dell’epidemia.

Mentre resta stabile il numero dei ricoverati (tre pazienti in Malattie Infettive e uno in Terapia Intensiva), arrivano buone notizie da Campobasso: è stato dichiarato ufficialmente guarito uno dei tre medici dell’ospedale Gemelli Molise (la ex Cattolica) dove il primo contagiato era stato registrato una decina di giorni fa. Era lo scorso 7 settembre quando un rianimatore aveva scoperto l’infezione dopo essere rientrato da una vacanza.

Invece in Italia oggi si sono registrati 1452 nuovi casi (ieri erano stati 1229) e 12 decessi (ieri 9). Nelle ultime 24 ore sono stati processati però circa 20mila tamponi in più rispetto al giorno precedente (100607 vs 80517). Aumentate di 6 unità le terapie intensive (ieri +4) e di 63 i ricoveri ordinari (ieri +100).

 

Oggi in Italia si sono registrati 1452 nuovi casi (ieri erano stati 1229) e 12 decessi (ieri 9). Nelle ultime 24 ore sono stati processati però circa 20mila tamponi  in più rispetto al giorno precedente (100607 vs 80517). Aumentate di 6 unità le terapie intensive (ieri +4) e di 63 i ricoveri ordinari (ieri +100).

IL BOLLETTINO ASREM DEL 16 SETTEMBRE
– 102 i casi attualmente positivi (80 nella provincia di Campobasso, 20 in quella di Isernia e 0 di altre regioni)
– 578 sono i tamponi positivi (470 nella provincia di Campobasso, 88 in quella di Isernia e 20 di altre regioni)
– 37023 i tamponi eseguiti di cui 35054 negativi. 1384 i tamponi di controllo
– All’ospedale Cardarelli di Campobasso 4 ricoverati: 3 in Malattie Infettive (2 della provincia di Campobasso e 1 di quella di Isernia) e 1 in Terapia Intensiva
– Sono 98 i pazienti in isolamento domiciliare (96) o dimessi dalla struttura ospedaliera in quanto asintomatici e clinicamente guariti (2)
– 453 pazienti dichiarati ufficialmente guariti (371 della provincia di Campobasso, 63 di quella di Isernia e 18 di altre regioni)
– 23 i pazienti deceduti con Coronavirus (16 della provincia di Campobasso, 5 di quella di Isernia e 2 di altra regione)
– 595 le visite domiciliari effettuate dalle Usca (324 Bojano, 107 Larino e 164 Venafro)
– 141 soggetti in isolamento e 0 in sorveglianza

 

Questa la mappa aggiornata del contagio in Molise
CAMPOBASSO 44 – FERRAZZANO 7 – TERMOLI 7 – VENAFRO 6 – ISERNIA 5 – SANT’ELIA A PIANISI 3 – COLLE D’ANCHISE 3 – CAMPOLIETO 3 – GAMBATESA 3 – FORLI’ DEL SANNIO 2 – BOJANO 2 – MONTENERO DI B. 2 – MONTAQUILA 2 – SANT’AGAPITO 2 -CAMPODIPIETRA 2 – MIRABELLO SANNITICO 2 – MACCHIAGODENA 1 – ROCCHETTA A VOLTURNO 1 – CAROVILLI 1 – VINCHIATURO 1