Video editing: montare video di qualità grazie ai programmi gratis

Più informazioni su

    Negli ultimi anni i video sono diventati la forma di comunicazione più gettonata nel mondo digitale, in grado di catturare l’attenzione degli utenti e migliorare il coinvolgimento dei contenuti pubblicati. Si tratta senza dubbio del modo più efficace per le interazioni online, in grado di superare la scrittura digitale e persino le immagini, come dimostra il successo delle stories di Instagram rispetto a post e foto.

    Allo stesso tempo i video richiedono un maggiore impegno nella produzione, in quanto bisogna montare il filmato affinché sia adeguato al messaggio che si vuole trasmettere, tagliando le parti venute male, inserendo degli elementi accessori e sincronizzando l’audio. Oggi sono disponibili programmi per fare video gratis molto completi e professionali, come suggerisce il sito web Informarea.it, quindi non bisogna necessariamente acquistare software professionali a pagamento per il video editing.

    L’editor ufficiale di Windows 10

    Una soluzione entry level adatta a un utilizzo amatoriale è senz’altro l’editor di Windows 10, un programma nascosto nel sistema operativo di Microsoft che non tutti conoscono. In particolare è l’evoluzione di Movie Maker, un’applicazione ormai abbandonata dall’azienda americana e non più supportata nello sviluppo, nonostante sia ancora disponibile e scaricabile online.

    Oggi su Windows 10 è presente il programma Editor Video, una funzionalità inserita nell’applicazione Foto del sistema operativo, in grado di fornire diverse opzioni per la modifica dei video. Ad esempio si possono aggiungere delle immagini al filmato originale, creando delle sequenze personalizzate in modo semplice e veloce, applicare delle scritte tramite il comando Titolo, tagliare i frame, ruotare il video oppure applicare dei filtri.

    iMovie: il programma di video editing del Mac

    Chi possiede un Mac può fare video editing con iMovie, il software ufficiale di Apple per il montaggio di filmati preinstallato nei pc dell’azienda di Cupertino. L’applicazione è completamente gratuita per creare nuovi progetti video, importare file per modificarli e aggiungere immagini o spezzoni di altri video in maniera abbastanza facile e intuitiva.

    Il programma consente anche di condividere i file postandoli all’interno di alcune piattaforme come YouTube, Facebook e Vimeo, altrimenti si possono anche masterizzare su un supporto DVD. Per quanto riguarda gli effetti, con iMovie sono disponibili diversi filtri: è possibile cambiare i colori nei frame, stabilizzare le immagini e regolare la velocità di riproduzione, con versioni per i dispositivi mobili come iPad e iPhone.

    I software gratuiti per l’editing video gratuito sul pc

    Oltre ai programmi nativi di Windows e macOS esistono diversi software di video editing gratuiti per il pc, applicazioni proposte nella versione free semplificata, spesso abbinata a una modalità professionale e pagamento. Tra quelli più popolari c’è Lightworks, compatibile con Windows, Linux e macOS, un sistema davvero ricco di funzionalità per rendere ogni filmato unico grazie a numerosi effetti a disposizione.

    Altrettanto popolare è Shotcut, un programma open source progettato appositamente per ambienti Linux, un’applicazione leggermente più complessa ma gratuita e con un buon livello di funzioni per il montaggio video. In alternativa c’è Filmora9, un software con supporto per sistemi operativi Windows e macOS, attraverso il quale usufruire di una vasta biblioteca di file audio, video e molti altri contenuti multimediali di libero accesso.

    Le app gratuite per il montaggio video

    Una delle finalità principali della modifica dei video è la pubblicazione nei social network, un modo per migliorare la qualità e il coinvolgimento dei filmati da postare su Instagram, Facebook e Twitter. Ad esempio è possibile utilizzare ActionDirector, un’app per smartphone e tablet Android scaricabile senza pagare da Google Play Store, con la quale gestire la velocità di riproduzione e modificare i video, aggiungere titoli e testi, oppure ottimizzare la musica e condividere il filmato sui social.

    Con Quik invece si possono montare video dal proprio iPhone, con una limitazione per la versione free di 2 minuti per i filmati da editare, con funzionalità progettate soprattutto per l’editing delle riprese realizzate con la GoPro. Da non sottovalutare è KineMaster, applicazione per device Android gratuita ma con l’impressione del marchio sul filmato, rimovibile solo attivando un abbonamento a pagamento a partire da 3,56 euro, con accesso a tutte le funzioni avanzate per il montaggio video.

    Più informazioni su