Struscio in centro, il sindaco di Larino chiude il borgo antico alle auto

Per favorire lo struscio in sicurezza dei larinesi e dei turisti nel centro storico, il sindaco della cittadina frentana Pino Puchetti ha deciso di firmare un’ordinanza che limita la sosta e la circolazione in piazza Duomo e in piazza Vittorio Emanuele. Il provvedimento sarà valido fino al prossimo 30 agosto, quando sarà vietata la sosta dalle ore 19 alle ore 24 e il transito dalle ore 20 fino a mezzanotte per tutti i tipi di veicoli, fatta eccezione per quelli delle forze dell’ordine e di pronto soccorso.

Il provvedimento del sindaco fa seguito all’ordinanza dello scorso 29 luglio con la quale sono stati disposte “misure volte a prevenire per il periodo estivo comportamenti molesti che causano problematiche di quiete pubblica, degrado urbano e sicurezza in particolare nella parte storica del nostro comune da sempre meta privilegiata per le serate estive“, scrive nel provvedimento Puchetti.

Dunque turisti e residenti potranno “usufruire gli spazi più ampi e sicuri per il tradizionale passeggio, naturalmente nel pieno rispetto delle misure di contrasto e prevenzione da contagio da coronavirus attualmente in vigore”. Chi trasgredisce l’ordinanza sarà sanzionato.

Tutto si svolgerà sotto l’occhio del servizio di vigilanza che si avvarrà del personale delle guardie ecologiche volontarie della stazione di Larino e dei volontari dell’associazione Anpana.