Solo 132 tamponi in due giorni ma nessun positivo. Mascherina obbligatoria all’aperto se c’è folla

Pochi test effettuati a cavallo di Ferragosto, nessun contagio rilevato. Intanto dal Governo arriva la stretta per l'aumento di casi di coronavirus: chiuse le discoteche e dispositivi di sicurezza da indossare se si crea assembramento

Nessun nuovo caso di contagio da coronavirus in Molise nelle ultime 24 ore. Sono tuttavia soltanto 73 i tamponi effettuati a cavallo di Ferragosto. Nelle ultime 48 ore, considerando i dati diffusi ieri, i tamponi processati sono stati soltanto 132 e nessuno di questi ha portato a far scoprire nuove positività. Non sono ancora noti i risultati dei tamponi sui contatti dei campobassani rientrati dalla Grecia e trovati positivi.

Sembrano quindi arrestarsi i vari focolai di importazione presenti sul territorio regionale, dove a oggi 16 agosto risultano esserci 35 persone positive ma nessuna ricoverata.

 

Il bollettino dell’Asrem del 16 agosto:
– 35 i casi attualmente positivi (32 nella provincia di Campobasso, 3 in quella di Isernia e 0 di altre regioni)
– 487 sono i tamponi positivi (399 nella provincia di Campobasso, 68 in quella di Isernia e 20 di altre regioni)
– 28843 i tamponi eseguiti di cui 27168 negativi. 1188 i tamponi di controllo
– All’ospedale Cardarelli di Campobasso i ricoverati sono 0: 0 in Malattie e 0 in Terapia Intensiva
– Sono 35 i pazienti in isolamento domiciliare (35) o dimessi dalla struttura ospedaliera in quanto asintomatici e clinicamente guariti (0)
– 429 pazienti dichiarati ufficialmente guariti (351 della provincia di Campobasso, 60 di quella di Isernia e 18 di altre regioni)
– 23 i pazienti deceduti con Coronavirus (16 della provincia di Campobasso, 5 di quella di Isernia e 2 di altra regione)
– 570 le visite domiciliari effettuate dalle Usca (311 Bojano, 107 Larino e 152 Venafro)
– 43 soggetti in isolamento e 0 in sorveglianza

 

Questa la mappa aggiornata del contagio in Molise
CAMPOBASSO 23  – CAMPOMARINO 5 – ISERNIA 3 – CAMPOLIETO 2 – URURI 1 – BOJANO 1

mappa coronavirus 16 agosto

Intanto ci sono importanti novità che riguardano tutta Italia nella lotta al coronavirus. Da subito scatta la sospensione delle attività di tutte le discoteche, sale da ballo e locali assimilati.

La decisione è giunta al termine della videoconferenza fra i ministri di Sanità, Regioni e Sviluppo economico, Roberto Speranza, Francesco Boccia e Stefano Patuanelli, e i governatori regionali, dopo l’aumento esponenziale dei contagi negli ultimi giorni. Oggi 479 nuovi casi, ma con meno tamponi rispetto a ieri.

Il Governo ha inoltre chiarito che non sono ammesse deroghe regionali e il divieto sarà valido fino al 7 settembre.

Ma non è tutto, perché il Governo si ha reso obbligatorio l’uso della mascherina dalle 18 alle 6, su tutto il territorio nazionale anche all’aperto vicino ai locali aperti al pubblico e in spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) dove è più facile che si formino assembramenti.

A Capracotta e Castropignano, primi due Comuni ad aver anticipato l’obbligo del Governo, la mascherina è obbligatoria all’aperto già da ieri.