Quantcast

Ruba furgone e sperona carabinieri, catturato dopo ricerche con elicottero. Ma le indagini proseguono

L’Arma indaga sul fatto avvenuto a Campomarino, quando un giovane pugliese ha rubato un furgone senza fermarsi all’alt per poi fuggire nelle campagne dopo un inseguimento. Si sospetta la presenza di complici

È stato preso dopo ore di ricerche, anche con un elicottero dei carabinieri. Si era nascosto nella vegetazione, fra un boschetto e un campo di mais non distante dalle case Fiat di Campomarino. È lì che un 28enne pugliese, poco dopo aver rubato un furgone di consegne a domicilio, aveva abbandonato il mezzo, dopo essersi visto braccato dalle forze dell’ordine.

Non sono ancora chiari i dettagli su una vicenda accaduta nella giornata di martedì 25 agosto e che vede una indagine in corso da parte dei carabinieri su coordinamento della Procura della Repubblica di Larino. A quanto pare il presunto ladro ha rubato un mezzo della ditta Sda. Ne è nato un inseguimento nei pressi della statale 16, a Campomarino Lido, e proseguito in paese, dopo che il giovane ha speronato una vettura dell’Arma che tentava di fermarlo.

Solo quando si è visto ormai intrappolato il 28enne ha abbandonato il furgone in via Licausi, una strada senza uscita, per poi fuggire a piedi nelle campagne limitrofe. Si è nascosto lì, ma le ricerche dei carabinieri, coadiuvati da Polizia, Guardia di Finanza e Polizia Locale, sono andate avanti per ore, con l’ausilio di un elicottero dell’Arma. In tarda serata una pattuglia della Polizia l’ha catturato.

Tuttavia l’arresto non è stato convalidato perché la persona fermata non è stata riconosciuta come quella che non si è fermata all’alt.

Le indagini stanno cercando di fare chiarezza sull’accaduto e su eventuali complici che avrebbero favorito il colpo. Una delle ipotesi è che il furgone sarebbe servito per una possibile rapina. Possibili sviluppi sono attesi a breve.