Ripa e il giardino itinerante delle anziane del centro storico fotogallery

Portone dopo portone, nel cuore del centro storico di Ripalimosani, vengono abbelliti dalle anziane del posto con fiori e piante: via Garibaldi è anche uno dei punti di osservazione migliori dell'antico campanile della chiesa madre e attira da sempre fotografi e pittori.

Da più di dieci anni a Ripalimosani ci si si contende l’ambito riconoscimento del “Balcone fiorito”, un concorso che premia la migliore decorazione floreale di terrazzini e ballatoi del paese. C’è chi a questa gara non ha mai partecipato. Eppure un premio lo meriterebbe ugualmente perché – senza il gusto della competizione – persegue gli stessi obiettivi del concorso: valorizza l’ambiente, lo tiene pulito, bello e cura il verde.

Sono le donne del centro storico, in particolare le anziane di via Garibaldi, suggestivo scorcio in pietra bianca a due passi da palazzo marchesale e dalla chiesa dell’Assunta. Ogni estate, ma non solo in estate, la strada si colora di enormi ortensie e gerani che lì crescono indisturbati. Vento e sole eccessivo sono i primi nemici di queste piante meravigliose che proprio in quella strada riparata e non troppo assolata trovano un habitat ideale.

Ad apprezzare questo spettacolo della natura non solo chi cura i fiori ma anche turisti e persone originarie di Ripa che in queste settimane di ferie tornano a spalancare le persiane delle vecchie abitazioni del centro storico. Il giardino itinerante, portone dopo portone, attira da anni un viavai di fotografi, professionisti e non, ma anche di pittori che si affacciano lungo via Garibaldi nella bella stagione anche perché, proprio da lì, c’è uno dei migliori punti di osservazione dell’antico campanile della chiesa madre.