Lite furiosa: lei scappa con la figlia, lui le insegue e viene investito dalla donna. 41enne operato, indagano i carabinieri

L'uomo è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia, ma i militari dell'Arma stanno cercando di capire quanto successo e i precedenti

Una lite furibonda fra le mura di casa ha rischiato di finire in tragedia a Palata, nella notte fra giovedì 6 e venerdì 7 agosto. Protagonista una coppia, lui 41enne del paese, lei 40enne emiliana ma residente nel centro bassomolisano da tempo. Al culmine della discussione, lei ha provato a scappare insieme con la figlia piccola e lui, provando a fermarle, è stato investito dall’auto della sua compagna. Ora è in ospedale, dopo una operazione chirurgica in seguito alle ferite.

I due non erano nuovi a litigi molto accesi, ma ieri le cose sono precipitate. Al punto che la 40enne sarebbe stata costretta a fuggire dall’abitazione nella zona delle case popolari di Palata, portando con sé la loro figlia, una bimba piccola. Ma l’uomo non si sarebbe arreso davanti a questa fuga. Così ha tentato di fermare la macchina ma nella confusione è rimasto investito.

Ha subito gravi lesioni alle gambe ed è stato necessario l’intervento del 118 per trasportarlo d’urgenza all’ospedale Cardarelli. Nella notte il 41enne è stato sottoposto a una operazione chirurgica ed è tuttora ricoverato.

Sul luogo sono intervenuti i carabinieri della stazione di Palata e quelli di Castelmauro. Al momento risulta una denuncia a carico dell’uomo per maltrattamenti in famiglia. Sono in corso le indagini dei carabinieri, non solo riguardo all’episodio di poche ore fa, ma anche per verificare una serie di aspetti precedenti a quanto accaduto nella notte.