Dopo Fornelli nuovo caso anche a Ripalimosani. È una persona rientrata dall’estero

Sono già due i nuovi casi di positività al coronavirus emersi oggi: uno a Fornelli e uno a Ripalimosani.

Sono i rispettivi sindaci ad aver già informato la cittadinanza. Dopo il caso di Fornelli di cui si è già data notizia in mattinata ecco che emerge un nuovo caso – di rientro dalle vacanze all’estero – anche in provincia di Campobasso, a Ripalimosani.

Così il sindaco Marco Giampaolo: “Come da comunicazione Asrem è emerso che un residente di Ripalimosani è risultato positivo al Covid19. Trattasi di positività di rientro dall’estero, di persona isolata domiciliarmente già da quando rientrata, asintomatica e con il resto della famiglia risultato negativo al test.
Ricordo ancora una volta il rispetto delle normative preventive legate al COVID (in merito soprattutto a mascherina e distanziamento).
Ovviamente non chiamate per sapere i nomi perché è assolutamente vietato diffondere le generalità delle persone che risultano positive. Manteniamo come sempre alta la guardia!”.

 

Nuovo contagio, come già detto, anche nella provincia di Isernia, precisamente nel comune di Fornelli. A renderlo noto è il sindaco Giovanni Tedeschi che con un messaggio sul sito istituzionale nonchè su facebook ha voluto avvisare, e rassicurare, la cittadinanza. “Nella mattinata di oggi (25 agosto) c’è stato comunicato dagli organi regionali competenti che una persona residente nel nostro comune è risultata positiva al virus da Covid-19. Tuttavia, ci è stato riferito che la persona interessata versa in buono stato di salute e si trova presso la propria abitazione”.

Partita, come da prassi, l’attività di ricostruzione della catena epidemiologica. “Le autorità competenti e l’Asrem, che si sono immediatamente attivate, hanno provveduto ad adottare tutte le misure precauzionali del caso, ivi inclusa la mappatura delle persone entrate in contatto con la persona risultata positiva, le quali verranno sottoposte a tampone”.

Poi le raccomandazioni del caso: “Nell’esprimere la vicinanza dell’amministrazione comunale e dell’intera comunità alla persona risultata positiva al virus e ai suoi familiari, senza voler creare inutili allarmismi, esorto comunque tutta la cittadinanza a rispettare le regole in vigore per il contenimento della pandemia, avuto particolare riguardo al distanziamento sociale e all’uso della mascherina, che ricordo essere obbligatorio in numerose circostanze e in particolare dalle 18 alle 6 negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie…) e ove per le caratteristiche fisiche sia più agevole formarsi di assembramenti anche di natura spontaneo e/ooccasionale”.

L’appello dunque è al senso di responsabilità “che ha sempre caratterizzato la nostra comunità”, il primo cittadino si dice “fiducioso del rispetto delle raccomandazioni” ma avverte: “Essendo ancora alto il rischio epidemiologico, invito tutti a non abbassare la guardia e ad imparare a convivere con le regole da osservare”.

Ricordiamo che i casi di Fornelli e Ripalimosani arrivano dopo due giorni in cui si registravano contagi pari a zero in Molise.