Bonefro si fa bella con le panchine artistiche che omaggiano il ‘suo’ Tony Vaccaro foto

Più informazioni su

Bonefro omaggia ancora il ‘suo’ Tony Vaccaro. Dopo la sorprendente installazione degli ombrelli di pochi giorni fa, sono state inaugurate anche le panchine artistiche dedicate a Tony Vaccaro, il grande fotografo originario del paese in provincia di Campobasso.

Decine di ombrelli colorano via Rosello: emozione per l’installazione dedicata a Tony Vaccaro

Le panchine sono state posizionate in adiacenza a Palazzo Miozzi, sede del Museo della fotografia a lui dedicato.

Sulla prima panchina è stata dipinta la celebre fotografia del “Bacio della liberazione” che rappresenta la sconfitta del nazismo, la gioia della liberazione e l’incontro con la popolazione festosa. Scattata in Francia, è ivi giudicata la più bella immagine della seconda guerra mondiale.

La seconda panchina è dedicata alle fotografie che Tony Vaccaro ha scattato, nel secondo dopoguerra, a Bonefro, paese dove ha trascorso la fanciullezza. Tali fotografie rappresentano uno spaccato di comune vita quotidiana: la ragazzina che attinge l’acqua alla Fontana del Ciciliano, la lavandaia che lava i panni alla Fontana dei Ciechi e il vecchio bonefrano Nicola Tarallo, un anziano vestito di miseri abiti, appoggiato al bastone, il quale, malgrado la sua povertà, sorride compiaciuto godendo di un semplice raggio di sole.

All’inaugurazione sono stati presenti, insieme all’autrice Angela Mustillo, pittrice bonefrana, il sindaco Nicola Montagano e l’assessore alla cultura Carmen Lalli, ideatrice dell’iniziativa. Le panchine, che ricordano una pellicola fotografica, riportano i dipinti che raffigurano celebri fotografie del noto fotografo di origini bonefrane.

Si tratta di complementi artistici di arredo che si inseriscono nel progetto di riqualificazione di piazza Convento, in fase di completamento in questi giorni.

 

Più informazioni su