Il vento alimenta gli incendi, nella notte chiusa la ferrovia per oltre 4 ore

Più informazioni su

Il forte vento di libeccio che da ieri pomeriggio sta sferzando il basso Molise e le aree limitrofe alimenta gli incendi e costringe ancora una volta agli straordinari il 115. Nella notte fra lunedì e martedì l’intervento più impegnativo è stato sulla costa, lungo il tratto ferroviario al confine fra Abruzzo e Molise.

Un vasto incendio si è sviluppato fra Petacciato e Montenero di Bisaccia, costringendo Trenitalia a fermare la circolazione ferroviaria. Il traffico è rimasto sospeso per oltre 3 ore, all’incirca dalle 4,15 alle 7,40, con la soppressione del treno regionale in partenza da Termoli alle 6. Molti altri convogli sono stati fermi e hanno fatto registrare ritardi o sono stati utilizzati bus sostitutivi per assicurare il trasporto.

Per fortuna i vigili del fuoco di Termoli e i colleghi di Vasto sono riusciti a domare le fiamme. La circolazione è ripresa poco prima delle 8.

Sempre nelle scorse ore il fuoco è divampato lungo la Bifernina, sempre sul tratto più vicino alla costa, territorio di Guglionesi. Anche lì decisivo l’intervento del 115.

Più informazioni su