Assembramenti e mascherine obbligatorie: controlli in centro di Carabinieri e Polizia foto

È partita sabato sera, 22 agosto, l’azione di controllo degli agenti della Polizia Locale e dei Carabinieri in centro a Termoli per far rispettare l’ordinanza che impone l’utilizzo di mascherine anche all’aperto dalle 18 alle 6 nei luoghi di possibile assembramento di persone.

Intorno alle 21 un gruppo di militari ha fatto capolino alla fine del Corso principale e ha iniziato a ‘rimbeccare’ chi non indossava il dispositivo di protezione. “Stiamo facendo prevenzione”, hanno detto rivolgendosi ai tanti, specie giovani, che nonostante la folla non indossavano la mascherine, a dispetto di quanto impone l’ordinanza del Ministero della Salute – in vigore su tutto il territorio nazionale da 4 giorni – pensata apposta per i luoghi della ‘movida’ e per quei luoghi in cui è pressochè impossibile evitare assembramenti di sorta.

corso termoli sera

Proprio così il corso di Termoli in queste sere d’estate che vedono una presenza massiccia di persone, tra autoctoni e turisti. A chi non indossava la mascherina è andato il ‘rimprovero’ (per ora, ma è prevista una sanzione di 400 euro) degli agenti che hanno altresì suggerito di evitare le strade principali e di ‘battere’ quelle secondarie.

vigili corso termoli controlli movida