‘Assalto’ dei docenti per prenotare il test sierologico: a Campobasso posti esauriti in poche ore

Nel pomeriggio di oggi, 23 agosto, primo giorno utile per prenotarsi al test sierologico, per tanti è stato impossibile registrarsi sul sito dell'Azienda sanitaria regionale. Tutti pieni i posti previsti per gli insegnanti

Ritornare in classe in sicurezza: il personale scolastico molisano, con grande senso di responsabilità, ha preso alla lettera gli appelli che in questi giorni sono stati rivolti dalle autorità politiche e sanitarie, in primis dal Ministero dell’Istruzione. Si temeva la reticenza di insegnanti e bidelli a sottoporsi al test che dà un primo riscontro su una eventuale infezione da coronavirus: in particolare, accerta se si è entrati in contatto con una persona positiva al virus. Ma poi, ricordiamo, occorre il tampone per confermare l’infezione da Sar-Cov-2.

E così questa mattina (23 agosto), nel primo giorno utile in cui era possibile prenotare il test sierologico organizzato su base volontaria, invece di preparare l’ombrellone e la borsa per il mare, molte persone hanno acceso il pc e pazientemente si sono collegate al sito dell’Azienda sanitaria regionale. Ma più di qualcuna è rimasta delusa e non è riuscita nell’intento: posti sold out, come si dice in inglese per concerti e spettacoli. Tutto pieno nel giro di pochissimo tempo.

Chi è riuscito a registrarsi ha ricevuto una mail di risposta, purtroppo in inglese, un aspetto che ha scontentato quanti non masticano la lingua anglosassone, cui ne è seguita un’altra nella quale Asrem ha comunicato giorno, ora e ospedale in cui recarsi – munito di tessera sanitaria, guanti, mascherina e autocertificazione per attestare che si insegna in una scuola del Molise – per effettuare il test sierologico. Le sedi individuate sono: la sede dell’Asrem di via Ugo Petrella a Campobasso, la Casa della salute di Venafro, in Via Colonia Giulia, e infine la Casa della salute di Larino, in via Lualdi 1.

prenotazione sierologici

Non tutti però sono riusciti a prenotarsi: i posti disponibili si sono esauriti nel giro di poche ore. In alcuni momenti il sito, probabilmente oberato di richieste da parte del personale scolastico che si collegava dal proprio terminale, è andato finanche in tilt come ci hanno segnalato alcuni professori che hanno contattato la nostra redazione.

prenotazione sierologici

“Si è raggiunto il limite massimo per il giorno 24 agosto. A breve sarà possibile registrarsi per i prossimi giorni”, l’avviso poi pubblicato sul sito dell’Azienda sanitaria. 

Ad ogni modo tutti potranno effettuare il test sierologico: ce ne sono 9mila a disposizione, mentre il personale coinvolto sarà di 6mila persone in tutto, divisi tra i 4500 docenti e i 1500 degli Ata. Già da domani sarà possibile riprovare a registrarsi: ricordiamo che bisogna accedere al sito aziendale www.asrem.gov.it e, successivamente, ai servizi on line: https://www.asrem.gov.it/servizi-online/. Quindi deve cliccare sul pulsante Test sierologico personale scolastico e procedere alla registrazione tramite apposito form nel quale inserire i dati richiesti.