Acqua, Ferragosto difficile per molti comuni. “Non deve succedere più”

Sembra andare leggermente meglio in queste ore la situazione acqua nei paesi serviti dall’acquedotto Molisano Sinistro che da qualche giorno stanno risentendo di un calo dell’approvvigionamento garantito dall’azienda speciale ‘Molise Acque’.

Da San Giacomo a Palata, da Petacciato a Guglionesi, sono tanti i comuni che stanno soffrendo la carenza idrica, con chiusure notturne e acqua a singhiozzo. Montenero è forse il centro che più ha sofferto questa estate, con chiusure dell’acqua praticamente ogni notte al fine di riempire il serbatoio comunale.

Costanzo della porta

Intanto dal sindaco di San Giacomo degli Schiavoni una netta presa di posizione sulla vicenda. “Nell’era digitale, delle grandi trasformazioni socio-economiche, insomma nel 2020, non è possibile, e soprattutto non è giusto, che tante comunità locali restino, in pieno agosto, senz’acqua. Le cause possono essere diverse e vanno certamente individuate. Ma la soluzione deve essere una: garantire al Basso Molise l’approvvigionamento idrico tutto l’anno. Non permetteremo più – e parlo anche a nome di altri colleghi Sindaci – che nel futuro le nostre comunità debbano patire quello che hanno patito quest’anno”.

Intanto fra oggi e domani la Protezione civile dovrebbe rifornire diversi comuni con autobotti cariche d’acqua potabile.

Disservizio acqua, mai così tante chiusure come nell’anno del Covid. Esplode la rabbia dei turisti di Guglionesi