Quantcast

Acqua, a Montecilfone è emergenza: “Senza una goccia per tutto il giorno”

Gravissima carenza idrica nel paese arbereshe che non ha il serbatoio, danneggiato dal sisma 2018 e non ancora riparato. "Promesse non mantenute" si sfoga il sindaco

Ancora disagi legati alla mancanza d’acqua in Basso Molise. Stavolta è Montecilfone a essere rimasta senz’acqua per l’intera giornata del 19 agosto. Furioso il sindaco Giorgio Manes, anche perchè il paese arbereshe è senza serbatoio, inagibile da due anni e in attesa dei lavori di riparazione legati al sisma del 2018.

“Montecilfone da stamattina è rimasta a secco. E’ una vergogna, serbatoio inagibile e quindi a differenza degli altri comuni non abbiamo riserve di acqua” si sfoga il primo cittadino.

Da giorni i paesi serviti dall’acquedotto Molisano Sinistro hanno avuto flusso irregolare e interruzioni, con gravi disagi a Montenero, Guglionesi, San Giacomo, Palata, Mafalda e altri centri.

Ma a Montecilfone la situazione si protrae da troppe ore. “Mi avevano promesso che vista la situazione delicata che aveva il nostro paese, bastava solo chiudere la notte dalle 22 alle 6 del mattino. Ma vedo che nonostante la chiusura notturna siamo tuttora senza acqua e senza nessuna comunicazione al riguardo”.

Inverno secco e reti colabrodo, così i paesi restano senz’acqua. E la crisi diventa cronica

Sotto accusa ancora una volta la gestione di Molise Acque, coi sindaci ormai pronti ad azioni forti. Nelle prossime settimane è probabile che venga portata avanti una protesta con richiesta ufficiale di chiarimenti sull’operato dell’azienda speciale.

Continua la crisi idrica in Basso Molise, a Guglionesi l’autobotte. La rabbia dei sindaci