5 alberghi molisani offrono weekend gratuiti: ecco il “grazie” al personale sanitario dello ‘Spallanzani’

A disposizione voucher che potranno essere utilizzati per tutto il 2020 in una delle cinque strutture che fanno parte di Moleasy, la Rete delle imprese turistiche molisane. Da Termoli a Bagnoli del Trigno, da Castel del Giudice fino a Sesto Campano e Colle d'Anchise: queste le mete del soggiorno.

Il primo a lanciare l’iniziativa alla fine di giugno è stato l’hotel Santa Lucia di Termoli che ha offerto soggiorni gratuiti a chi si è ‘calato’ nella cosiddetta trincea degli ospedali e con mascherina e scafandro ha combattuto in prima persona contro il Sars-cov-2, il virus che ha provocato una pandemia mondiale e che continua a causare vittime e migliaia di nuovi contagiati.

Weekend gratis per ringraziare gli operatori sanitari dell’istituto che per primo si è dimostrato un baluardo nella ricerca e nella cura del nuovo coronavirus, il ‘Lazzaro Spallanzani’ vengono offerti ora da cinque strutture molisane che fanno parte di Moleasy, la rete turistica molisana: si tratta del Villaggio Rurale Le Sette Querce di Sesto Campano (www.villaggiorurale.com), dell’Albergo Diffuso BorgoTufi di Castel del Giudice (www.borgotufi.it), del Domus Hotel di Bagnoli del Trigno (www.domushotelbagnoli.it), dell‘Albergo Diffuso Piana dei Mulini di Colle d’Anchise (www.lapianadeimulini.it) e dell’Albergo Diffuso Residenza Sveva di Termoli (www.residenzasveva.com).

Insomma, dal mare ai paesi più caratteristici della nostra regione: cinque mete in cui potranno soggiornare gratuitamente medici, infermieri e operatori sanitari dell’Istituto di ricerca di Roma, godere in completo relax del Molise ‘lento’ che quest’anno sta attirando turisti da ogni parte d’Italia.

Moleasy, ha inteso premiare l’impegno e la dedizione degli operatori della struttura di ricerca romana, destinando a cinque di loro un week end gratuito in Molise da utilizzare entro la fine del 2020″, afferma Fabrizio Vincitorio, presidente della rete che raccoglie le imprese turistiche molisane. “Il Molise, con le sue caratteristiche, il mare, i borghi, i castelli, la natura, l’enogastronomia, le produzioni artigiane, e soprattutto l’autenticità, può rappresentare davvero una destinazione ideale per una pausa rigenerante dopo questa fase di notevole stress e pressione subita dai tanti operatori impegnato nella lotta al Covid 19”.

Sarà messo a disposizione un voucher destinato a cinque operatori tra quelli che ne faranno richiesta e che saranno individuati dall’Istituto e potrà essere utilizzato per tutto il 2020. Gli operatori individuate dallo Spallanzani potranno contattare la rete delle imprese per effettuare una scelta “guidata” di una delle cinque strutture e concordare le date della loro visita in Molise. 

Allo Spallanzani l’iniziativa è stata particolarmente apprezzata. “La generosità, la mano tesa verso il prossimo prima ancora che verso il proprio business, il sincero sentimento di riconoscenza: sono questi i sentimenti che abbiamo percepito leggendo il progetto di offrire weekend in Molise per il nostro personale”, dichiara Marta Branca, direttore generale dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani. “Tutti i dipendenti si sono mostrati da subito interessati e grati verso chi, non soltanto con le parole, ma con gesti importanti e significativi desidera dire loro grazie”.

Lo Spallanzani, forse lo ricorderete, è stato il primo ospedale del Paese a curare la coppia di anziani cinesi che avevano contratto il covid ed erano in vacanza in Italia. E qui il team di ricercatrici e ricercatori, tra cui la molisana Francesca Colavita, ha isolato per primo in Italia il virus Sars-Cov-2. Fra l’altro lo scorso 3 giugno tutti i componenti del team, guidato dalla professore Maria Rosaria Capobianchi, direttore dell’Uoc Laboratorio di Virologia e direttore del Dipartimento di Epidemiologia, ricerca preclinica e diagnostica avanzata, sono stati insigniti dall’onorificenza di Cavaliere del lavoro dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.