Un murales nel cortile di Adele, la signora della giungla: “Voglio valorizzare gli artisti locali come Rocco Pelusi” foto

Inaugurato con un raffinato aperitivo a tema il grande quadro a muro nel cortile di una villa privata, commissionato dalla padrona Adele Terzano, vulcanica professoressa, scrittrice e poetessa, e realizzato da un giovane pittore e fumettista guglionesano, Rocco Pelusi. Una idea per abbellire uno spazio – in questo caso privato – come in una forma di mecenatismo contemporaneo, con un ritratto inedito di Adele in un paesaggio naif ispirato ai dipinti di Henri Rousseau.

Un tempo i mecenati erano i magnifici signori che patrocinavano gli artisti per dare lustro alla propria casata: grazie a loro l’Italia possiede un patrimonio figurativo straordinario, diventato la principale testimonianza mondiale del sostegno all’arte. Certo, le cose sono cambiate e le corti dove si alternavano letterati, musicisti, pittori e scultori non esistono più.

Quadro murario terzano rocco pelusi

Ma un pizzico di quello spirito che ha animato il Rinascimento è rimasto. E’ la stessa scintilla che ha mosso Adele Terzano, professoressa in pensione di Guglionesi, scrittrice e poetessa da sempre sensibile all’arte, quando ha proposto a Rocco Pelusi di realizzare un grande quadro murario nel suo ampio e accogliente cortile.

Quadro murario terzano rocco pelusi

Il risultato è frutto della grande abilità che Rocco possiede, del suo spiccato senso cromatico, della sua attitudine al disegno e alle sfumature, combinato con l’idea della padrona di casa: spostare un pezzo di giungla naif “rubata” ai dipinti di Henri Rousseau per trasferirla direttamente dietro il cancello di ingresso della sua abitazione.

La particolarità del murales (“Una forma artistica che ho sempre amato” confida lei) è il ritratto della signora, peraltro somigliantissimo all’originale, adagiata su una dormeuse di velluto rosso profilata in oro nel bel mezzo di una foresta vergine, tra fiori esotici, tucani e frutti colorati, e con l’immancabile leone che fa capolino tra i grovigli lussureggianti. “Una scelta che personalizza il dipinto – svela Adele Terzano – e contribuisce a dare una dimostrazione pratica delle capacità di questo giovane artista guglionesano”.

Rocco Pelusi, fumettista, vignettista e illustratore che in passato ha pubblicato anche su Primonumero.it i suoi meravigliosi lavori grafici, si è cimentato questa volta con un’opera su commissione che ha liberamente interpretato secondo la sua sensibilità e una fenomenale attitudine ai colori, composti interamente da lui fino a trovare la perfetta sfumatura della combinazione e la brillantezza necessaria.

Ha trascorso 20 giorni ospite a casa di Adele per ultimare l’opera, inaugurata domenica sera con un raffinato aperitivo interamente a tema, curato nei minimi particolari da Antonella Franchetti, che ha conquistato gli invitati con deliziosi finger food, piatti creativi, dolci e spiedini di frutta in una cornice di decorazioni ispirate alla giungla.

I presenti, a debita distanza nel vasto giardino di casa Terzano, hanno ammirato il murales complimentandosi con l’autore, con la padrona di casa e col marito Pasquale, felicissimo del risultato finale e incantato davanti al ritratto della moglie che campeggia all’ingresso della villa color lilla.

Numerosi gli ospiti arrivati per ammirare l’opera, fra cui lo stesso sindaco di Guglionesi Mario Bellotti, sollecitato dalla signora Terzano a promuovere riqualificazioni pubbliche attraverso il talento di artisti che vivono in paese.

Un progetto originale per valorizzare l’arte del posto, riqualificare uno spazio e anche – perché no – celebrare con ironia la propria unicità che peraltro, in tempi caratterizzati da paure per le incognite future, segna un bel colpo contro la sfiducia e la tristezza, una iniezione di vivacità in linea con l’incrollabile ottimismo della padrona di casa che anche stavolta ha lasciato il segno.