Torna a riunirsi il Consiglio comunale di Termoli. M5s e Sinistra promettono battaglia

Più informazioni su

Torna a riunirsi il Consiglio Comunale di Termoli, convocato dal presidente Michele Marone per lunedì 6 luglio alle 10 in prima convocazione e per il giorno seguente (alle 11) in seconda convocazione.

L’assise tornerà a riunirsi nella Sala Consiliare con 16 punti all’ordine del giorno.

In primis l’Amministrazione Roberti discuterà ai fini della ratifica della variazione di bilancio per la misura straordinaria (prevista dal fondo regionale di solidarietà per il Covid) per il sostegno al pagamento delle utenze e/o dell’affitto.

 Tutti gli altri punti all’ordine del giorno tratteranno del riconoscimento di vari debiti fuori bilancio.

Intanto il M5s promette battaglia per l’aumento degli emolumenti dei Revisori dei Conti. “La Seconda commissione Bilancio, questa mattina (2 luglio), approva con i voti della maggioranza l’aumento degli emolumenti dei Revisori dei conti, aumento che costerà alla collettività termolese circa 11 mila euro l’anno.

Ora, al di là delle considerazioni politiche, al di là del fatto che i Comuni non vivono un momento di splendore economico-finanziario (e il Comune di Termoli é tra questi), noi ci domandiamo perché, se l’aumento é facoltativo ed é un accordo tra le parti (non essendoci nessun obbligo). E perché l’aumento proprio in questo momento di grave crisi; perché non ci si sofferma a pensare che questi soldi potevano essere spesi in altro modo dirottandoli in capitoli di spesa ad uso dei bisogni dei cittadini?

Vedremo, controlleremo i conti e vi terremo informati – concludono i pentastellati -. Per ora unica certezza: al consiglio comunale avremo l’ok per l’aumento!”.

Idem il gruppo Termoli Bene Comune-Rete della Sinistra, che per domani ha convocato una conferenza stampa sul tema.

Più informazioni su