Spiagge libere, debutta l’app anti assembramenti. E compaiono i primi ‘bollini rossi’

Può essere considerato oggi, sabato 11 luglio, il giorno di esordio dell'applicazione per smartphone QuantiSiamo, presentata ieri a Termoli. Presto per fare bilanci, ma perchè funzioni in tanti dovranno utilizzarla

La tecnologia che aiuta il relax. Sembra un ossimoro e invece a ben vedere è possibile. Sicuramente è il caso (o quantomeno potrebbe esserlo) dell’applicazione per smartphone QuantiSiamo, ideata a Termoli per evitare assembramenti di sorta e che ha fatto il suo ‘debutto’ proprio oggi, sabato 11 luglio.

Perchè diciamocelo, quanti di noi odiano le spiagge libere super affollate? Molti rinunciano alle comodità offerte dagli stabilimenti balneari proprio per stare alla larga da ‘vicini’ un po’ troppo invadenti o rumorosi. Ma la spiaggia ‘free’ non sempre garantisce il risultato.

spiaggia libera lungomare nord

Se per la ‘giusta distanza’ quest’anno sono venuti in soccorso i pali di distanziamento, quelli vicino ai quali andrebbe piantato uno – e uno solo – ombrellone, per il ‘posto al sole’ da scegliere tra gli spazi di arenile libero a Termoli quest’estate ci pensa l’app QuantiSiamo, proprio ieri presentata in Municipio.

Dieci i tratti di spiaggia mappati dall’applicazione – si tratta infatti solo di quelle attrezzate in base alle norme per evitare il contagio da Covid-19 -, contrassegnati da un numero progressivo. La parte da leone la fa il lungomare nord Cristoforo Colombo, con spiagge che vanno dal numero 1 (sotto le mura del Castello Svevo) al numero 8 (tratto che precede la Torretta Saracena). Due sole invece le spiagge considerate per il lungomare di Rio Vivo.

app quantisiamo termoli

Ebbene, ad oggi sono più di 100 i download dell’applicazione su Play Store, la piattaforma dove è possibile scaricare gratuitamente la nuova app. Si direbbe bene ma non benissimo, ma è chiaro che è ancora presto per fare bilanci. Perchè una cosa è certa: l’app sarà quanto più utile e funzionale quanti più saranno gli utenti che la scaricheranno ed utilizzeranno per registrare la propria presenza sulla spiaggia prescelta.

app quanti siamo spiagge

Bollino rosso se ‘Siamo troppi’ e bollino verde se ‘Siamo pochi’, più una possibilità a metà strada fra le due contraddistinta dal colore arancione. A mo’ di semaforo dunque, QuantiSiamo ci può aiutare nella scelta del “Dove mi piazzo col mio ombrellone?”.

app quanti siamo

Da rilevare come nella mattinata di esordio di QuantiSiamo, ore 11 circa, le spiagge da bollino rosso erano due su dieci (la numero 1 e la numero 6, entrambe sul Lungomare Nord). Probabile, stante la piccola ampiezza delle spiagge in questione, che siano bastate poche registrazioni per far colorare di rosso il relativo bollino. I tratti di arenile più a Nord, quelli in corrispondenza dei numerosi parcheggi di via Amerigo Vespucci (che tra l’altro da domani 12 luglio saranno gratis), invece nonostante le numerose presenze, visibili a colpo d’occhio, sulla mappa sono rimasti verdi.

Probabile che ben pochi bagnanti abbiano già preso dimestichezza con la novità e dunque uno sparuto numero l’abbia già utilizzata. D’altra parte c’è da considerare che, nonostante il pienone di automobili e motorini parcheggiati ovunque, come consuetudine nelle giornate di maggiore affluenza, i paletti rimasti vuoti si contavano a decine.

parcheggio lungomare via amerigo vespucci

Qualche falla nell’applicazione non è sfuggita ai più attenti. Una volta registrata la propria presenza l’app considererà il posto ‘occupato’ per tutta la giornata, anche se così non è. L’applicazione infatti – e questo potrà convincere molti scettici a scaricarla – non utilizza la geolocalizzazione. Chi la usa dunque non è affatto ‘tracciato’. Possibile però che nuove migliorie siano presto apportate (magari introducendo l’opzione-tempo) così che il monitoraggio delle presenze sia ancor più affinato.

Il software fa però soprattutto affidamento sul senso di responsabilità degli utilizzatori e farà centro nel suo obiettivo solo se in tanti decideranno di adoperarlo. Più siamo, insomma, meglio siamo.