Schianto in una galleria sulla Trignina, ancora una vittima sulle strade molisane: è un giovane turista

E' grave il bilancio dello scontro avvenuto sotto la galleria Pantaniello, a poca distanza dallo svincolo di Sessano del Molise: è deceduto un ragazzo di 32 anni, gravemente ferito l'amico che è stato trasportato in codice rosso al Veneziale. In ospedale anche il 46enne che viaggiava su una delle vetture coinvolte. Sul posto sono intervenuti il personale sanitario del 118 e i vigili del fuoco del Comando provinciale di Isernia, assieme alle forze dell'ordine e al personale dell'Anas. Si aggrava il bilancio delle vittime sulle strade della nostra regione.

Una vacanza che si trasforma in tragedia. Un altro drammatico pomeriggio sulle strade molisane. Tutto poco prima delle 18 di oggi, 29 luglio, quando è avvenuto un violento impatto tra una Fiat Brava e una Peugeot 208 che ha provocato una vittima, la quinta di questi ultimi quattro giorni di sangue e dolore. Era nella nostra regione per trascorrere qualche giorno di relax anche il giovane turista che era a bordo di una delle auto coinvolte nel terribile sinistro, l’undicesimo avvenuto negli ultimi 19 giorni.

Questa volta teatro della tragedia è stata la Trignina, un’altra delle strade da ‘bollino nero’ della nostra regione. Precisamente al chilometro 8, nei pressi dello svincolo per Sessano del Molise, dove sono intervenuti il personale sanitario con l’ambulanza inviata dal 118, assieme ai vigili del fuoco del Comando provinciale di Isernia, alla Polizia Stradale, ai Carabinieri e al personale dell’Anas.

Nella galleria Pantaniello, considerata una delle più rischiose della statale 650, è avvenuto il frontale tra le due macchine, una sventrata e l’altra irriconoscibile, ridotta ad un ammasso di lamiere. E’ questo il terribile scenario che si è presentato davanti agli occhi dei soccorritori giunti prontamente sul luogo dell’incidente: qui hanno potuto solamente constatare il decesso del 32enne che era in compagnia di un amico. Quest’ultimo è stato trasportato dall’ambulanza del 118 in codice rosso all’ospedale Veneziale di Isernia a causa delle gravi ferite riportate dopo lo schianto. Ferito anche il conducente dell’altra auto coinvolta nell’impatto: il 46enne è in condizioni meno gravi, è stato portato in codice giallo nel nosocomio pentro.

Il tratto della Trignina interessato dal sinistro è rimasto chiuso durante le operazioni di soccorso, il traffico deviato su strade alternative. Qualche disagio dunque per coloro che transitavano nella zona.

Cosa sia accaduto sotto la galleria, cosa abbia provocato il tragico incidente è al vaglio degli investigatori che hanno raccolto gli elementi per ricostruire le cause del frontale.

In pochi minuti e all’interno di una galleria ‘maledetta’, la drammatica interruzione di quelle vacanze così attese e desiderate che improvvisamente si sono trasformate in una tragedia per il giovane uomo, originario di Ortona (provincia di Chieti) ma residente a Milano. La sua morte allunga il doloroso elenco delle vittime della strada, forse mai così tante in questo luglio rovente. Prima del 32enne abruzzese deceduto oggi pomeriggio, Paolo, Pino, Marisa, Lorenzo, Gianluca: tutti strappati alla vita troppo presto in queste ultime quattro giornate ‘nere’ e sciagurate, probabilmente mai vissute in Molise, la cui popolazione assiste sgomenta e ora chiede provvedimenti urgenti per rendere più sicure le strade.