Indossa guanti e mascherina anti-covid per rubare profumi, incastrata ladra di 54 anni

Dagli scaffali di esposizione del negozio ‘sparivano’ profumi. O meglio, qualcuno rubava i flaconi e lasciava le scatole sulle scansie del punto vendita per aggirare il sistema di allarme e di anti-taccheggio. Fino a quando il direttore commerciale del noto negozio di Bojano si è accorto dei furti e ha deciso di denunciare l’accaduto ai Carabinieri di Bojano. Da qui sono iniziate le indagini dei militari che nel giro di poco tempo sono riusciti ad acciuffare la ladra che aveva preso di mira il grosso esercizio commerciale di cosmetici e prodotti per la persona e per l’igiene, che fa parte di una catena presente su tutto il territorio nazionale.

Grazie al sistema di videosorveglianza interno all’attività commerciale, i carabinieri hanno iniziato ad analizzare le immagini registrate alcuni giorni prima riuscendo ad individuare una donna, che indossando correttamente i dispositivi di protezione personale imposti per l’emergenza epidemiologica in atto (guanti e mascherina), si aggirava tra gli scaffali. Apriva le confezioni di profumi e deodoranti, nascondeva il flacone nella propria borsa e riponeva la confezione vuota nello posto in cui l’aveva prelevata.

In questo modo, quando la ladra passava vicino alle casse, l’allarme non suonava perchè le “placchette” rimanevano sulla confezione. E così usciva tranquillamente fuori dal negozio.

L’attenta analisi delle immagini e la collaborazione del direttore ha permesso ai Carabinieri di individuare alcuni frame in cui la signora toglieva la mascherina, verosimilmente per il caldo, e mostrava quindi il volto. E questo errore è stato fondamentale per consentire agli investigatori di rintracciarla: la ladra, che frequenta la cittadina matesina, abita in un altro comune della provincia di Isernia.

Una volta individuata, per la donna, di 54 anni è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria, cui dovrà rispondere di furto aggravato. Le indagini non sono finite qui: al vaglio degli inquirenti ci sono eventuali altri colpi messi a segno.