“Ridammi i soldi” e vengono alle mani, parapiglia vicino al Comune. Controlli su un giro di banconote false

Trambusto stamane in centro, nei pressi del Municipio in via Sannitica, per una colluttazione tra due uomini. Alla base dell'aggressione motivi di soldi, presumibilmente falsi

Trambusto intorno alle 12 in via Sannitica a Termoli: due uomini sono quasi venuti alle mani. Uno dei due si è scagliato sull’altro che si trovava in quella strada, in pieno centro cittadino, dalle parti del Municipio. Solo l’intervento della Polizia Locale, che per puro caso in quel momento passava con l’automobile proprio lì, ha evitato che la lite degenerasse.

Due uomini, entrambi sulla cinquantina, si stavano infatti ‘accapigliando’: in particolare uno dei due, in motorino, alla vista dell’altro è sceso dal mezzo intimandogli di restituirgli i soldi. L’aggredito non ha reagito alle pretese dell’altro, accompagnate da strattonamenti. Testimoni raccontano che, senza dire una parola, la ‘vittima’ dell’aggressione ha cercato soltanto di divincolarsi.

Il parapiglia ha destato curiosità nei passanti e anche i dipendenti del Comune di Termoli, che probabilmente si sono accorti del trambusto dai loro uffici, si sono affacciati dalle loro finestre.

Gli agenti sul posto hanno subito diviso i due, procedendo poi a interrogarli. Ed è allora che si è capito meglio il motivo alla base dell’accesa discussione. L’uomo aggredito avrebbe ‘rifilato’ all’altro delle banconote false. Dopo una prima ricostruzione in strada, gli agenti si sono dunque concentrati su quest’ultimo e lo hanno portato in un ufficio del vicino Municipio per interrogarlo in maniera più approfondita.

Ora i controlli appureranno l’eventuale giro di banconote false e se nella truffa siano finite anche altre persone.