Non c’è pace per i cartelli di ‘Don’t stop about battigia’: un paio già staccati

Più informazioni su

Sono stati uno degli argomenti del mese scorso, seppure per pochi giorni. Si tratta dei cartelli scritti con un inglese rivedibile e quella frase divenuta nota sui social: “Don’t stop about battigia’, apposti all’ingresso di vari punti della spiaggia libera di Termoli. Qualcuno aveva persino pensato a magliette e canzoni ironiche, ma l’onda del momento sembra passata da un po’.

Sistemato l’errore grossolano però, i cartelli hanno mostrato scarsa resistenza. Sul litorale nord almeno un paio sono stati abbattuti, non si sa se dal vento o dai vandali, e sono adagiati sulla vegetazione circostante agli accessi al mare. Il fatto è che anche altri sembrano sul punto di staccarsi.

Cartelli covid battigia staccati lungomare nord

Forse non la migliore soluzione per diffondere informazioni contro il rischio di contagio da covid-19.

Più informazioni su