Nascondeva 10 grammi di cocaina nelle mutande: spacciatore di 37 anni denunciato dopo la perquisizione

L'uomo, in trasferta a Termoli dalla Puglia, è stato controllato dai carabinieri dalla testa ai piedi. negli slip aveva nascosto un involucro con 10 grammi di cocaina, che avrebbero fruttato oltre mille euro nella vendita "al dettaglio". Lo spaccio non registra flessioni, ma i controlli delle forze dell'ordine si intensificano per l'estate.

Di sicuro il lungo periodo di lockdown, con il fermo di tutte le attività, non ha rallentato il consumo di droga in Molise. Lo spaccio è anzi un fenomeno che sta registrando nuove impennate, anche in considerazione del periodo estivo e della maggiore presenza di persone, soprattutto sulla costa.

Ieri nuova conferma con la denuncia di uno spacciatore di origine pugliese in trasferta a Termoli. L’uomo, che ha 37 anni, è stato perquisito dai carabinieri della sezione radiomobile coordinati dalla centrale operativa, impegnati in una serie di controlli del territorio proprio in considerazione dei reati collegati alla droga.

Il suo atteggiamento ha insospettito i militari che lo hanno sottoposto a una accurata perquisizione scoprendo un involucro con 10 g di cocaina nascosto nelle mutande. Sicuramente un nascondiglio intimo, ritenuto pressoché inaccessibile dal pusher, che però non è sfuggito ai carabinieri che hanno sequestrato la droga per sottoporla a un esame di laboratorio utile a capire percentuale di purezza e sostanze da taglio utilizzate, ai fini di ricostruirne la provenienza. Sono stati diversi in questi giorni gli episodi di fermo a carico di spacciatori.