Molise Tour Bike, finalmente si torna in bici: Cardillo e Bontempo in Svizzera

Il presidente Gennarelli: “Siamo felici e orgogliosi di schierare due nostri atleti in una gara di livello assoluto e internazionale come l’Engadina".

Dopo la pandemia da covid-19 che ha fermato lo sport e non solo, ma non ha scalfito l’entusiasmo e la voglia di correre dei nostri portacolori, tornano in sella gli atleti della Molise Tour Bike. Tra i 19 Italiani al via della gara internazionale a tappe, l’Engadina, che partirà venerdì 10 luglio da Saint Moritz in Svizzera, ci saranno anche Emilio Bontempo ed Andrea Cardillo, pronti a portare in alto i colori del team presieduto da Giuseppe Gennarelli e dell’intera regione.

Una gara tra le più rinomate nel panorama delle corse a tappe nel settore mountain bike che quest’anno ha assunto ancora più rilevanza perché sarà tra le primissime competizioni a ripartire dopo il lockdown. Proprio per questo motivo ci saranno al via i migliori atleti del panorama mondiale. Bontempo e Cardillo rappresenteranno la regione Molise all’estero, pronti a giocarsi tutte le carte.

“Siamo felici e orgogliosi di schierare due nostri atleti in una gara di livello assoluto e di livello internazionale come l’Engadina – argomenta il presidente Gennarelli – è un vanto per ogni singolo atleta della nostra società ma anche per gli sponsor che hanno sofferto come noi questi mesi bui e che adesso finalmente cominciamo a intravedere una luce. Qualunque risultato sarà ottenuto in Svizzera – assicura il presidente – atleta Gennarelli – la dedica sarà soprattutto per loro che nonostante tutto ci sono stati e ci sono vicini”.