35enne denunciato: coltivava marijuana in giardino. Incastrato anche pusher straniero

Nei guai anche un ragazzo di 24 anni del Ghana ma residente nel capoluogo trovato con la cocaina, oltre che con materiale per il confezionamento delle dosi.

Accanto ai fiori e alle piante, in giardino coltivava anche marijuana. I poliziotti della Squadra Mobile di Campobasso hanno scoperto dopo una perquisizione a casa il ‘giardiniere’, un uomo di 35 anni di Campobasso, già noto alle forze dell’ordine per precedenti in materia di stupefacenti. Nel pezzetto di terra adiacente alla sua abitazione c’erano tre piantine di marijuana dell’altezza di 85 centimetri, mentre all’interno dell’immobile è stato trovato anche un bilancino di precisione elettronico. E’ scattata dunque la denuncia per il reato di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Inoltre, nel corso dei controlli della Polizia, è stato incastrato anche un pusher straniero – un ragazzo di 24 anni originario del Ghana ma residente nel capoluogo – che è stato trovato in possesso di 1,31 grammi di cocaina e di materiale per il confezionamento delle dosi. E’ stato denunciato per spaccio di sostanza stupefacente

Infine è stato segnalato un 28enne del posto, già noto alle forze di polizia dal momento che frequenta il mondo degli stupefacenti: aveva con sè eroina in un quantitativo destinato all’uso personale.

“L’attività di contrasto allo spaccio e al consumo di sostanze stupefacenti nella città di Campobasso, messo in atto dalla Polizia di Stato secondo le disposizioni del Questore Giancarlo Conticchio, continua a dare positivi riscontri”, commentano dalla questura.