In casa piante di marijuana alte due metri e un pugnale: doppio blitz in Basso Molise. Tre le denunce

Operazione dei Carabinieri in tre abitazioni di cui due a Termoli e una a Campomarino. Il bilancio è di tre persone denunciate (due erano incensurate) e marijuana in dosi e in piante sequestrata

Colpo allo spaccio di marijuana in Basso Molise: è di ieri infatti un doppio blitz a Termoli e Campomarino che ha portato alla denuncia di tre persone e al sequestro di un ingente quantitativo di droga.

Nei due comuni rivieraschi, nel corso della giornata di ieri 8 luglio, i militari delle locali Stazioni dei Carabinieri hanno effettuato un vero e proprio blitz nei rispettivi centri cittadini.

A Termoli la perquisizione nelle abitazioni di due trentacinquenni del posto, ha permesso agli agenti di trovare decine di grammi di “marijuana” suddivise in dosi, oltre al materiale atto al relativo confezionamento. I due, entrambi incensurati, erano da tempo ‘osservati speciali’ delle Forze dell’Ordine. Il quantitativo di droga rinvenuto è sì modesto, ma le attrezzature trovate in casa fanno presumere un’attività di spaccio

A Campomarino, invece, i carabinieri nel domicilio di un quarantenne hanno scoperto due piante di “marijuana” alte quasi due metri. Ma non è tutto perchè in casa è stato trovato anche un pugnale.

La droga, complessivamente trovate nelle tre abitazioni è stata sottoposta a sequestro e, al termine degli opportuni accertamenti, sono scattate le denunce in stato di libertà a carico dei tre giovani accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.