La svolta per trasformare le idee in realtà: Confidi Rating intercetta fondi pubblici per le aziende. E il servizio è gratis

La buona notizia è che ogni anno in Italia vengono erogati aiuti alle imprese per 2 miliardi e 200 milioni di euro. La brutta notizia è che parte dei fondi stanziati tornano indietro, restano inutilizzati perché le aziende non ne sono a conoscenza oppure non sono capaci di intercettarli adeguatamente. Una soluzione a questo impasse però c’è, e arriva dal Molise. Si chiama Confidi Rating, Consorzio di imprese con 25 anni di esperienza, che lavora al fianco degli imprenditori facendo da intermediario con le banche, garantendo prestiti agevolati e fungendo da tramite per trasformare una idea progettuale in realtà.

Confidi rating

Per fare impresa servono idee e strategie, certo. Ma le intuizioni da sole non bastano, come dimostrano tanti progetti che si sono trasformati in fallimenti nel momento in cui si sono scontrati con la dura realtà dell’accesso al credito, un percorso a ostacoli fitto di imprevisti, scadenze, richieste di garanzie spesso insostenibili, beghe burocratiche.

Confidi Rating interviene proprio sul percorso che separa una idea dalla sua realizzazione, e si rivolge alle piccole e medie imprese che sono l’asse portante dell’economia italiana e molisana.

Confidi rating

Non è un caso che proprio da Confidi Rating arrivi una svolta decisiva alle difficoltà abituali degli imprenditori: un servizio che intercetta per conto delle aziende le misure di finanza agevolata, cioè contributi a fondo perduto, bonus fiscali, crediti di imposta. Una sfida per il rilancio del territorio dopo la difficilissima fase del lockdown che ha messo in ginocchio tante imprese, riducendo drasticamente fatturati e occupati. Ma soprattutto un servizio (gratuito) messo in campo dai consulenti del Gruppo, il cui presidente del Consiglio di Amministrazione è Agostino Capozzo, con l’obiettivo di contribuire fattivamente alla scommessa della ripartenza.

Come funziona il servizio – Il Confidi Rating ascolta le idee e i progetti da realizzare e intercetta ogni possibile agevolazione nazionale, comunitaria e regionale, trovando la soluzione migliore in termini di beneficio e certezza di risultato. Il servizio è gratuito. I consulenti segnalano alle imprese le misure più interessanti per dotazione economica, obiettivo strategico, intensità di aiuto e tipologia di agevolazione, anche verificando la possibilità di cumulare aiuti diversi per ottenere il massimo.

Confidi rating

“All’impresa, dopo l’analisi preliminare – spiegano dal Consorzio che ha sede sulle Piane di Larino e dispone di una sede anche nel centro di Termoli e una a Campobasso – forniamo le schede dei bandi con le indicazioni delle principali caratteristiche e i requisiti per parteciparvi. La consulenza prosegue con il monitoraggio delle misure di aiuto di interesse del cliente, che viene tenuto costantemente aggiornato”. Queste fasi sono offerte a titolo completamente gratuito all’impresa, perché il Confidi ha deciso di accollarsi tutti i costi relativi al servizio di ricerca e monitoraggio delle agevolazioni.

Se poi l’azienda dovesse aver bisogno di aiuto anche per accedere ai bandi che Confidi Rating individua, può contare sulla professionalità e sull’esperienza di partner del Consorzio anche per scrivere e presentare la domanda di finanziamento, ricevendo assistenza e supporto fino all’erogazione del contributo. In questo caso i costi sono preventivati su misura.

Facilità, Semplificazione e Rapidità: ecco le parole chiave del percorso, che oggi costituisce la principale (e spesso anche l’unica) forma di accesso al credito. Perché oggi più che mai è necessario uscire dalla mentalità della crisi: il modo migliore per affrontare il mercato è rimanere al passo e investire nello sviluppo della propria azienda, per farsi trovare pronti rispetto ai cambiamenti che arriveranno e sono già ben visibili.

Confidi rating

La garanzia è data dall’esperienza e dalla padronanza della materia di  Confidi, che in tanti anni di attività al fianco degli imprenditori, degli artigiani, dei titolari di imprese, è stata capace di intercettare un volume di finanziamenti di oltre 79 milioni di euro per le aziende assistite  Il confidi del Molise è annoverato tra i 130 Confidi autorizzati dal Fondo Centrale di Garanzia.

“In questo momento delicato e difficile le piccole imprese sono chiamate a dover cogliere tutte le opportunità finanziarie disponibili, per rientrare nei mercati, perfino in posizioni di vantaggio – concludono dal Consorzio – Ancor più alla luce dell’imminente rientro (dal 2021, ndr) della Regione Molise in Area obiettivo 1, che porterà sul territorio più risorse economiche rispetto alle attuali”.

CONFIDI RATING SUL WEB

SU FACEBOOK