La Rai ‘scopre’ Francesca, nonna artista a 92 anni. Con i quadri avviata raccolta fondi per lo Spallanzani

La vulcanica nonnina torna a far parlare di sè: i fondi raccolti dalla vendita delle sue opere tramite il crowfunding saranno devoluti all'importante istituto di Roma, all'avanguardia nella ricerca e nella cura dei malati affetti dal nuovo coronavirus, mentre sulla sua storia ha acceso i riflettori il programma di Rai Tre 'Le ragazze'

La vulcanica nonna Francesca non smette di stupire. Forse vi ricorderete di lei e della sua straordinaria vita: a 92 anni la signora si rimette in gioco. Proprio nel periodo più difficile dal dopoguerra ad oggi, durante il lockdown provocato dal covid-19 che ci ha obbligato a restare a casa per quasi tre mesi. In quarantena inizia a dipingere ispirata dai ricordi e dalla paure provate quando era ragazza ed è sopravvissuta ad un’alluvione che nel 1951 ha distrutto il suo paese d’origine, Casalnuovo di Africo, un paese nel bel mezzo dell’Aspromonte calabrese, come vi abbiamo raccontato un mese fa.

Ho deciso di mettere in vendita i disegni e di destinare il ricavato all’emergenza sanitaria. Non ho dimenticato quando la mia famiglia ha avuto bisogno”, le parole di Francesca, originaria di una famiglia di contadini e poi fornaia nel suo negozio in cui produceva pane e dolci. 

Nonna Francesca, artista a 92 anni, e la gallina Caterina. “In quarantena ho scoperto la passione per il disegno”

Il primo sogno si è realizzato: dopo aver aperto la pagina Facebook (https://www.facebook.com/pg/Le-Galline-di-Nonna-110408057352112/about/?ref=page_internal) è stata avviata la raccolta fondi il cui ricavato sarà devoluto a favore dell’ospedale Lorenzo Spallanzani di Roma, una delle eccellenze della sanità nazionale e in prima linea nella ricerca e nelle cure dei pazienti covid. Qui, ad esempio, è stata ricoverata la coppia di cinesi risultati positivi al virus in Italia. E sempre nei laboratori della struttura della capitale opera il team, di cui fa parte anche la virologa molisana Francesca Colavita, che lo scorso febbraio ha isolato nel nostro Paese il Sars-Cov-2.

I primi quadri sono stati già venduti tramite il crowfunding organizzato sulla piattaforma Gofundme (https://www.gofundme.com/f/Spallanzani-NonnaFrancesca).

Inoltre la straordinaria storia di nonna Francesca ha attirato l’attenzione di Raitre che ha deciso di dedicarle una puntata della trasmissione ‘Le ragazze’ incentrata sul vissuto di donne, famose e non, per raccontare nei decenni l’evoluzione del nostro Paese accendendo i riflettori sulla loro vita e sui loro meriti in vari ambiti. La docufiction, che va in onda da quattro stagioni, e ripartirà a settembre su Raitre, in prima serata.

Qualche giorno fa (30 giugno) una delle giornaliste del programma, dopo aver letto proprio l’articolo di Primonumero, ha incontrato la signora 92enne incuriosita dalla sua storia di sopravvissuta e di neo artista che ha voluto fare qualcosa per i malati di covid del suo Paese. E lei, nonna Francesca, per nulla intimorita dalle telecamere, ha ripercorso il suo incredibile passato e descritto la sua ‘nuova’ vita tra pennelli e colori che vengono fissati nelle immagini che compongono le sue opere incentrate sulla gallina Caterina, la fedele compagna dei suoi giochi di bambina.

L’arte ha dato a Francesca una visibilità inaspettata ed emozionante. Che ha dimostrato che pure a 92 anni la vita può regalare sorprese inaspettate.