Iscrizione non completa, l’Agnone fa ricorso e inoltra la documentazione

Questi i documenti integrati: verbale dell’assemblea del 30 giugno, fidejussione bancaria originale; convenzione per il campo da gioco. Si punta a disputare il 14esimo campionato consecutivo in quarta serie.

Un po’ di apprensione c’è e c’era stata nei giorni scorsi. Il 28 luglio la Covisod aveva bocciato in prima istanza la domanda d’iscrizione in serie D dell’Olympia Agnonese perché mancavano alcuni importanti documenti, necessari per ritenere valido il tutto.

“L’Olympia Agnonese ha integrato l’iscrizione al campionato di serie D” fanno sapere dalla società. Come richiesto dalla Co.Vi.So.D, il club granata ha provveduto, questa mattina, 31 luglio, ad inoltrare la documentazione richiesta:  verbale dell’assemblea del 30 giugno; fidejussione bancaria originale; convenzione per il campo da gioco. In quest’ultimo caso la dirigenza ringrazia per l’impegno profuso il commissario straordinario del Comune di Agnone, Giuseppina Ferri.

“Fiduciosi del lavoro svolto nelle ultime ore – commentano dalla sede di viale Castelnuovo – siamo convinti che l’Olympia Agnonese parteciperà al quattordicesimo campionato consecutivo di quarta serie con l’augurio di poter regalare ancora tante soddisfazioni ai nostri tifosi, i quali, ancora una volta, hanno dimostrato grande affetto e attaccamento alla causa”.