I bambini insegnano ai grandi il rispetto per l’ambiente: la video-lezione di 13 supereroi

Il video inizia dal mare, il luogo (purtroppo) simbolo non solo di libertà e vita, ma anche di inquinamento. Inizia dalle bottiglie di plastica sul bagnasciuga, dalle cicche di sigarette, dai copertoni, dalle mascherine e dai guanti in lattice abbandonati. E da loro, i bambini. Il riscatto, il messaggio di speranza per salvare il pianeta. Poi le immagini si spostano a San Martino in Pensilis, il paese dove i piccoli attori vivono e dove combattono la loro battaglia contro i comportamenti sbagliati degli adulti, che troppo spesso sprecano e sporcano.

 

Il Video si può guardare a questo indirizzo Facebook 

La loro è una lezione, un insegnamento di vita e di rispetto per la natura. Hanno dai 3 ai 16 anni e spiegano con l’efficacia della loro età e della loro freschezza perché è importante il recupero, il riciclo, il comportamento corretto nella vita quotidiana rispetto ai rifiuti. Il video di Enzo Altobello è stato proiettato sabato sera in piazza e ha ottenuto un grande successo. Non solo per la qualità e l’efficacia delle immagini, ma anche per il valore del contenuto. L’idea è di Tiziana D’Adderio, vicesindaco con delega all’ambiente, che si è avvalsa di 13 piccoli supereroi.

san martino fiori piazza

Prima della proiezione, sempre con i bambini, Tiziana D’Adderio ha abbellito il paese con tanti fiori per dare una dimostrazione concreta di quanto sia importante la bellezza e quanto valore i cittadini più piccoli aggiungano alla vita pubblica. Proprio loro, i più bravi di tutti a trasmettere l’importanza di rispettare e amare il luogo in cui stanno crescendo.