Estate termolese, la rivincita del Teatro Verde: ospiterà spettacoli, musica e poesia. E spuntano i primi nomi

Nathalie Caldonazzo, i comici di Made in Sud e il cantautore Andrea Sannino saranno fra i protagonisti degli spettacoli delle prossime settimane. Assegnata la gestione del Teatro Verde alla Frentania Teatri: la capienza sarà ridotta a un terzo ma darà spazio anche ad altre iniziative

Nell’estate più strana a abulica che ci si ricordi, qualche spiraglio c’è per l’organizzazione di alcuni dei tradizionali appuntamenti serali. E il luogo scelto è quello del Teatro Verde, che garantisce distanziamento fisico, spazi aperti e numerazione degli ingressi.

Sarà quindi uno degli elementi principali del mini cartellone dell’Estate termolese che è in fase di programmazione. La Frentania Teatri ha ottenuto nuovamente la gestione del Teatro Verde nel parco comunale. Il direttore artistico Giandomenico Sale, attualmente impegnato con la sua compagnia in un laboratorio sociale a Foggia dedicato ai quartieri disagiati e intitolato ‘Grammatiche’, sta lavorando alla definizione di dati ed eventi.

giandomenico sale frentania teatri

La grossa novità è che il teatro all’aperto fungerà da luogo scelto anche per eventi che solitamente si svolgevano in piazze della città. Poesia, incontri culturali e musica si alterneranno agli spettacoli teatrali che si svolgeranno nel mese di agosto.

Fra le ipotesi già tramontate quella del Termoli Jazz Festival proprio all’interno del Teatro Verde. Purtroppo la mancanza di sostegno economico da parte del Comune, per altro già emersa prima dell’epidemia, è stata un ostacolo troppo grande, unita al fatto che il Teatro Verde avrà una capienza massima di circa 500 posti a sedere. Sarà disponibile un seggiolino su tre, a meno che i presenti non siano dello stesso nucleo familiare, sempre per via delle norme del distanziamento fisico.

Indiscrezioni danno per certi alcuni spettacoli che vedranno fra i protagonisti la nota attrice romana Nathalie Caldonazzo, che si prepara per un ritorno a Termoli dove si esibì già nel 2007. Spazio anche per alcuni dei comici di Zelig e Made in Sud e un concerto del cantautore napoletano Andrea Sannino.

A proposito di Estate termolese, confermato per domenica 26 luglio il Festival del Sarà, che avrà invece come scenario il Museo di Arte contemporanea di via Giappone ma non sarà aperto al pubblico.

La luce nella penombra, il Festival del Sarà immerso nell’arte prova a ridare speranza

A giorni infine, si attende l’assegnazione del servizio di filodiffusione su Borgo Antico e Corso Nazionale, nonché del cinema drive-in che dovrebbe svolgersi in Piazza del Papa. Inizialmente si era pensato al lungomare nord, ma questo avrebbe comportato problemi alla viabilità. Anche le date ipotizzate, quattro sabati di luglio, verranno differite presumibilmente ad agosto.