Quantcast

Concorso per vigili urbani, il secondo in graduatoria lancia accuse contro sindaco

Non sono passate nemmeno 24 ore dal decreto di nomina del nuovo comandante dei vigili urbani di Campobasso (il pugliese Luigi Greco) e già divampano le prime polemiche. Lancia accuse precise il secondo in graduatoria, che per pochissimo non è stato scelto dal sindaco Roberto Gravina per guidare la Polizia Municipale: si tratta di  Ernesto Grippo, ex comandante della polizia locale di Pescara, Vasto Cesena e L’Aquila, oltre che dirigente dell’ente Provincia di Pescara e della Regione Abruzzo per oltre 18 anni.

In una nota inviata agli organi di informazione Grippo puntualizza alcuni aspetti della selezione, espletata ai sensi dell’articolo 110 del testo unico degli enti locali che al riguardo precisa: “Fermi restando i requisiti richiesti per la qualifica da ricoprire, gli incarichi a contratto di cui al presente comma sono conferiti previa selezione pubblica volta ad accertare, in capo ai soggetti interessati, il possesso di comprovata esperienza pluriennale e specifica professionalità nelle materie oggetto dell’ incarico”.

Questa la prima contestazione mossa all’amministrazione: “Una selezione tecnica deve essere fatta da una commissione tecnica e non da un ibrido come è avvenuto a Campobasso alla presenza del Sindaco che ha partecipato attivamente al colloquio. La commissione tecnica formula poi una rosa di idonei preferibilmente con una indicazione di priorità ed il Sindaco poi sceglie in modo fiduciario. Tutto ciò non è avvenuto”.

Grippo, che vantava 14 punti su 15 per i titoli, evidenzia che “il colloquio è stato informale e non sono stati accertati tecnicamente quei requisiti che si evidenziano nella motivazione di scelta del vincitore”.

Dunque, la sua critica, “leggere le motivazioni fantasiose addotte nel decreto sindacale muove a simpatia per il tentativo maldestro di giustificare una scelta che ha un fondamento innegabile di fiduciarietà. Fiducia che non deve minimamente oscurare od offendere la dignità professionale e l’esperienza maturata dagli altri partecipanti. Nel caso di specie questo è avvenuto“.

Polemiche a parte, il secondo classificato rivolge alla fine della sua nota gli auguri al nuovo comandante Luigi Greco e “agli uomini e donne della Polizia Locale di Campobasso”.