Quantcast

‘Come io vedo il mondo’, la premiazione del concorso letterario

In coincidenza con il quindicesimo anniversario della costituzione del Circolo Neo Illuminista “Donna Olimpia Frangipane” di Castelbottaccio e a seguito delle istanze di rinnovamento profondo dello storico concorso che negli anni scorsi ha caratterizzato l’Associazione, è nata la nuova edizione “Come io vedo il mondo”.

Ispirandosi al “Salotto” della sua musa ispiratrice, dopo aver profondamente espresso in tutti questi anni di grande lavoro il senso profondo dell’essere donna, il Circolo “Donna Olimpia Frangipane” ha scelto di superare i margini di un concetto di “cultura” legato ad un’appartenenza di genere a fronte di un più maturo concetto di “identità culturale”.

Questa naturale evoluzione non poteva che partire da una riflessione critica, costruttiva e libera di ciò che contraddistingue i nostri tempi: il web. Da qui la prima edizione del concorso letterario “Come io vedo il mondo” – “Come il web ha trasformato le nostre vite” per una riflessione critica sulla potenzialità di internet: strumento in grado di essere dominato dall’intelligenza umana o tecnologia in grado di dominare le nostre vite?

I racconti e le poesie inedite, sottoposte alla valutazione della giuria tecnica e della giuria popolare del Concorso Letterario sono state premiate, nel pieno rispetto delle misure di prevenzione, contenimento e gestione dell’emergenza da Covid 19, martedì 28 luglio a Castelbottaccio e in diretta streaming sulla pagina Facebook dell’Associazione.

Nella suggestiva cornice del centro storico di Castelbottaccio, all’ombra del Palazzo Baronale di Donna Olimpia Frangipane, hanno guidato la cerimonia di Premiazione delle opere vincitrici la Presidente del Circolo, Prof.ssa Maria Francesca De Lisio e, per gli approfondimenti tematici, i membri della giuria tecnica del Concorso Letterario, composta dalla Presidente della Fondazione Molise Cultura, Prof.ssa Antonella Presutti, dalla scrittrice Prof.ssa Simonetta Tassinari e dal giornalista Dott. Giuseppe Pittà.

Si è poi affiancato l’intervento della giuria popolare, composta dai lettori e soci Dott.ssa Raffaella Sforza, Dott. Matteo Ciuffrida e Dott. Ercole De Lisio per raccontare la loro scelta secondo un’ottica di “puro gusto della lettura” e di “sensibilità culturale e piacere” dei c.d. “lettori forti”.

concorso letterario castelbottaccio

Di particolare fascino è stata la lettura e l’interpretazione delle opere vincitrici ad opera dalla bravissima attrice molisana Barbara Petti che ha saputo trasmettere pienamente tutta la gamma di emozioni presenti nei lavori saliti sul podio.

Ed a proposito di questi ultimi, di seguito i vincitori dell’edizione 2020:

per la Giuria Tecnica: 1° premio: racconto DIANA di Enrico Giaccone – Cuneo, 2° premio: poesia IL VIAGGIO DI NOZZE IN MINIATURA di Cristiano Zuccarelli – Verdello (BG), 3° premio: racconto INTERNET POINT di Davide Antoniolli – Fontanafredda (PN)

per la Giuria Popolare: racconto DIANA di Enrico Giaccone – Cuneo.

 

 

foto di Nicola Mastrogiuseppe