Coltivazione di marijuana scoperta con l’elicottero nelle campagne: sequestrate 28 piante

I carabinieri indagano per scoprire chi coltivava la sostanza stupefacente, mentre non si conosce ancora il titolare dell'appezzamento

Una piantagione di marijuana è stata scoperta e sequestrata nelle scorse ore dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Larino, con l’ausilio dell’elicottero dell’Arma proveniente dal Nucleo di Chieti, nelle campagne di San Martino in Pensilis.

La coltivazione poteva contare su 28 piante di canapa indiana alte circa due metri che secondo gli inquirenti erano già pronte per essere tagliate ed essiccate e, dopo essere state confezionate in dosi, immesse sul mercato locale.

Sono stati i militari del nucleo operativo e quelli del nucleo elicotteri di Chieti a operare il sequestro, che arriva in seguito a servizi anti droga predisposti dal Comando Compagnia Carabinieri di Larino. I militari sono riusciti a scoprire la piantagione nonostante fosse stata nascosta tra altri arbusti. Le piante di canapa sono state estirpate e sequestrate.

I carabinieri stanno svolgendo ulteriori indagini per identificare i responsabili della coltivazione che dovranno poi rispondere dei reati di coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ignoto al momento anche il titolare dell’appezzamento.

L’indagine è coordinata dalla Procura della Repubblica di Larino e nel frattempo i carabinieri ispezioneranno le campagne del basso Molise anche nei prossimi giorni per individuare altre possibili piantagioni.

Un’operazione molto simile, solo pochi giorni fa, era stata effettuata dalle Fiamme Gialle che avevano sequestrato 4mila piante dello stesso tipo a Campomarino.

Elicottero scopre 4mila piante di marijuana, finanzieri sulle tracce degli “affaristi”

Di recente invece, i carabinieri hanno sequestrato sempre a San Martino in Pensilis, circa 28 grammi di cocaina e arrestando un 50enne del posto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.