8xmille alla Chiesa Cattolica: “Tutti in campo” a Isernia, un luogo in cui i giovani con esperienze difficili di vita possono ricominciare

Più informazioni su

    A Isernia c’è un luogo in cui i giovani con esperienze difficili di vita possono ricominciare.

    Si tratta di Tutti in campo, un progetto della Caritas diocesana di Isernia/Venafro che coinvolge ragazzi con un passato difficile o che attraversano un periodo di ristrettezza economica che qui ricevono fiducia e un lavoro, due elementi che avevano perso.

    Dal 2017 queste persone, con esperienze e problemi diversi, lavorano la terra, si prendono cura degli olivi del territorio, ma soprattutto possono avere un futuro nella loro terra, scopo principale del progetto: «La diocesi con questo progetto sta cercando di dare delle risposte a delle emergenze lavorative per garantire e dare fiducia e speranza soprattutto alle persone fragili, deboli, per costruire un futuro qui, nel loro ambiente», racconta Don Girolamo Dello Iacono.

    «Questi ragazzi possono essere un motivo di sviluppo e anche di orgoglio di questa realtà perché recuperare il patrimonio olivicolo della provincia di Isernia si può fare attraverso anche queste operazioni», spiega l’agronomo Mario.

    «Mi piacerebbe molto che vada avanti questo progetto con tutte le persone con cui siamo partiti, abbiamo iniziato, abbiamo stretto un vero e proprio legame anche di amicizia. È un bel gruppo, è una possibilità per chi come noi ha bisogno di lavorare, per la famiglia e questa possibilità ci è stata offerta dalla Caritas e non dalle istituzioni», racconta Daniela, assistita.

    Questo è solo uno degli importanti progetti di solidarietà che hanno visto la luce grazie alle firme per l’8xmille alla Chiesa Cattolica, assicurando così conforto e assistenza a chi ne ha bisogno.

    «L’8xmille diventa una risorsa indispensabile e fondamentale per ridonare speranza a delle iniziative che altrimenti non potrebbero essere messe in campo con le sole risorse della Diocesi e con la sola buona volontà da parte nostra», spiega Don Girolamo.

    Per destinare l’8xmille alla Chiesa Cattolica è possibile farlo con il modello Redditi PF da presentare in qualsiasi ufficio postale dal 2 maggio al 30 giugno oppure in via telematica entro il 30 novembre, con il modello 730 entro il 30 settembre, o con il modello CU entro il 30 novembre.

    Più informazioni su