Vietri centro Covid, Italia Viva Molise ‘in piazza’ per il rilancio dell’ospedale

Italia Viva Molise sostiene la scelta di fare del Vietri di Larino un centro covid, e non solo.

“Sì al Mes, affinché i soldi investiti in sanità in Molise non servano solo per riaprire il Vietri di Larino. Bisogna ripartire dal centro covid e dall’ospedale, necessari per il territorio basso molisano, per guardare in futuro a cose ancora più grandi. Il nosocomio diventi anche un centro di eccellenza di ricerca pubblico che sia il riferimento di tutta la sanità molisana”.

donato d'ambrosio

È questa la proposta del coordinatore provinciale di Italia viva di Campobasso Donato D’Ambrosio. Un’idea che punta in alto e che comprende tutte le battaglie che stanno per essere messa in campo a favore del nosocomio frentano. Con questa idea sarà sabato 6 giugno alle 18 davanti al piazzale dell’ospedale Vietri per partecipare alla manifestazione presidio per l’ospedale covid regionale, in rappresentanza di Italia Viva Molise insieme ad altri iscritti che hanno voluto questa battaglia.

La manifestazione è stata voluta dal Forum per la sanità pubblica di qualità e organizzata dal comitato Basso Molise per il bene comune, comitato civico Frentano. “Dire sì al Mes in questo momento – ha  aggiunto D’Ambrosio – è un modo per dire sì al rilancio della sanità pubblica di qualità anche nella nostra regione. È un’occasione che non possiamo farci sfuggire per ridare a Larino il ruolo che merita nel panorama sanitario regionale”.