Pregiudicati campani vìolano divieto di spostamento: sorpresi in giro a Campobasso

Si erano messi in viaggio dalla loro regione di residenza, la Campania. Destinazione Molise. Ovviamente in barba alle disposizioni di legge che solo oggi – 3 giugno – hanno consentito gli spostamenti tra le regioni.

I tre pregiudicati campani però ieri sono stati sorpresi mentre girovagano per Campobasso dai poliziotti della Squadra Volante della Questura. Al termine degli accertamenti sono stati sanzionati: ai tre sono state infatti contestate le violazioni amministrative previste dalle disposizioni in materia di contenimento del contagio da Covid-19 ancora vigenti ieri, 2 giugno, essendo stati fermati  in una regione diversa da quella di appartenenza senza fornire al riguardo alcun tipo di motivazione.

Più grave la posizione di uno di loro, che è stato pure denunciato alla competente autorità giudiziaria perchè aveva violato il divieto di ritorno nel Comune di Campobasso emesso dal questore lo scorso settembre.

Inoltre, nei confronti dei due amici del pregiudicato il questore di Campobasso Conticchio ha emesso il provvedimento di allontanamento con divieto di ritorno nel Comune di Campobasso per la durata di 3 anni.

Polizia Campobasso covid mascherina

Anche ieri, 2 giugno, giorno della Festa della Repubblica, è continuata l’attività di controllo della Questura volta sia al contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid -19 che alla prevenzione e repressione dei reati in genere.

“I poliziotti della Questura unitamente agli uomini del Commissariato di Termoli – il bilancio tracciato – hanno svolto la propria attività sul territorio di competenza per garantire sicurezza ai cittadini. Durante i servizi sono state controllate circa 500 persone, 200 veicoli ed elevate tre contestazioni amministrative in base alla normativa anti-Covid”.