Si respira di nuovo sport vero: riapre a tutti il campo scuola ‘Palladino’

Dopo tre mesi di chiusura forzata dovuta al covid, torna fruibile da parte di tutta la cittadinanza la struttura di Fontanavecchia. Entrata libera a tutti dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.45 e dalle ore 14.30 alle 16.30. Il sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.45.

Settimane e settimane di blocco totale per colpa del covid, erano ammesse solo corsette o passeggiate. Zero allenamenti, nessuno sport ammesso. Sono stati mesi duri per chi ama lo sport e per chi è abituato a praticarlo in maniera regolare. Ma per fortuna il peggio sembra alle spalle e la luce si vede nitida ora in fondo al tunnel.

C’è una bella notizia: da domani, 3 giugno, riaprirà il campo scuola ‘Nicola Palladino’. Ma con precisi orari e giorni da rispettare. Un fatto importante, considerando che la struttura era chiusa al pubblico, tranne che per gli atleti di interesse nazionale che vi hanno avuto accesso nelle ultime settimane, da ormai tre mesi. Una provvisoria regolamentazione nell’ottica di una ripresa decisa ma graduale.

Dunque, l’apertura del campo ‘Palladino’ avverrà nel rispetto delle linee guida emanate dal Governo con Decreto del Presidente dei Ministri 17 maggio 2020, con la seguente suddivisione degli orari di fruizione: accesso libero a tutti i cittadini dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.45 e dalle ore 14.30 alle 16.30. Il sabato dalle ore 8.00 alle ore 12.45.

L’accesso è riservato alle attività della Fidal (atleti tesserati) dal lunedì al venerdì dalle ore 16.30 alle 21.00, mentre il lunedì, il martedì e il giovedì, dalle ore 13.30 alle 15.00, alle attività dell’Aia (arbitri). L’ordinanza del sindaco Roberto Gravina dispone che le stesse Fidal e Aia, nei giorni ed orari di propria disponibilità, siano responsabili del monitoraggio e del controllo degli accessi per garantire il rispetto della normativa emergenziale.

Una ripresa come detto graduale che ha visto la riapertura nella terza settimana di maggio di palestre e piscine, l’ok agli allenamenti, anche per sport di squadra come il calcio. Passi in avanti che indicano una decisa inversione di tendenza rispetto a un’emergenza che ha messo in ginocchio il Paese. Che ora deve ripartire in tutti gli ambiti. Compreso quello sportivo.

E il campo ‘Palladino’ di nuovo aperto è un bel modo per tanti per tornare a respirare un po’ di atletica vera sulla pista rossa di Fontanavecchia che fu inaugurato precisamente nel 1966, 54 anni fa. E avrebbe anche bisogno di un bel restyling. E che tra l’altro può essere frequentato da molti bambini con famiglie, visto che i parchi sono ancora chiusi.