Falciato da un’auto, muore l’imprenditore Stefano Patriciello, fratello dell’Eurodeputato. Grave un operaio

Dramma questa mattina sulla Statale 158, in territorio di Colli a Volturno, in provincia di Isernia. Una Fiat Punto nera ha sbandato per cause in corso di accertamento falciando l'imprenditore di 62 anni che stava lavorando a uno dei suoi cantieri edili. Si tratta del fratello del noto europarlamentare di Forza Italia Aldo Patriciello. Per lui soccorsi inutili: è deceduto sul colpo. Ferito gravemente un altro operaio

L’imprenditore di Venafro Stefano Patriciello, fratello del noto europarlamentare di Forza Italia Aldo Patriciello, è rimasto ucciso questa mattina 22 giugno in un tragico investimento stradale avvenuto sulla Statale 158, in territorio di Colli a Volturno, in provincia di Isernia.
L’incidente è avvenuto attorno alle 11,30 al km 29 della SS 158, all’altezza del viadotto ponte Sbieco, dove sono in corso lavori di rifacimento dell’asfalto.

La vittima, titolare di un’impresa edile e già a capo dell’Istituto Neuromed che è di proprietà della famiglia Patriciello, stava lavorando in un’area cantiere. L’imprenditore era sul posto proprio per verificare l’andamento dei lavori quando è avvenuto il fatto.
Per cause ancora da chiarire una Fiat Punto nera sarebbe sopraggiunta mentre viaggiava in direzione Venafro e avrebbe travolto Stefano Patriciello, 62 anni. Secondo una prima ricostruzione l’anziano alla guida della Punto avrebbe invaso la corsia opposta, quella dove erano in corso i lavori falciando Patriciello e ferendo anche un altro operaio, poi trasportato d’urgenza all’ospedale Veneziale. Quest’ultimo è un operaio 46enne e le sue condizioni sono parse subito serie. Il 118 lo ha trasferito in codice rosso e la prognosi per lui resta riservata

L’auto dall’anziano si è poi schiantata contro un mezzo pesante fermo e avrebbe avuto un principio di incendio, prontamente spento. Illeso il conducente della vettura, poi sottoposto ai test per valutare le sue condizioni psico fisiche.
Inutile l’arrivo del 118 e i primi soccorsi, per il 55enne non c’è stato nulla da fare, dato che Patriciello è morto sul colpo. Sul posto i vigili del fuoco e i carabinieri per fare luce su quanto accaduto. Arrivato sul posto subito anche l’On. Aldo Patriciello, distrutto dallo choc e dal dolore, così come diversi altri parenti e amici della vittima.

 

Foto per gentile concessione di IsNews