Spiaggia, unica postazione rimasta del 118 potrebbe essere soppressa, confermate invece le Guardie mediche

Il segretario regionale del Partito Democratico Facciolla denuncia l'eliminazione del servizio 118 in spiaggia che l'Asrem non ha ancora confermato: la decisione ufficiale dovrebbe essere comunicata a giorni. Ci saranno invece le guardie turistiche in tutti i 4 centri costieri

Le guardie mediche turistiche sulle spiagge molisane saranno presenti anche quest’anno. Il 118 invece non è stato ancora confermato, ma la decisione definitiva dovrebbe essere comunicata all’inizio della prossima settimana. Un ritardo che fa gridare allo scandalo il consigliere regionale del Pd, Vittorino Facciolla. “La drammatica notizia dell’estate 2020 è che è stato tagliato il servizio 118 sulle spiagge”.

Va detto che il 118 sulle spiagge molisane da qualche anno è ridotto a una sola postazione, che era stata collocata a Campomarino Lido. A Termoli e Montenero invece sono attive tutto l’anno altre due postazioni 118: in via del Molinello nella città adriatica e al poliambulatorio nel centro al confine con l’Abruzzo. Sedi confermate anche per l’estate. Manca ancora l’ok della Asrem per la postazione di Campomarino Lido.

“Questo significa nessuna ambulanza e nessun medico pronto ad intervenire e prestare il primo soccorso a bagnanti e turisti. Si tratta dell’ennesimo affronto al Basso Molise e l’ennesima scelta incosciente di questo governo regionale. Un affronto del quale i 4 sindaci dei comuni marittimi sono al corrente ma che sino ad ora hanno taciuto. In pratica la vita di tante persone dipenderà dai bagnini, dalla loro esperienza e dai corsi di primo soccorso che hanno fatto” le parole di Facciolla che stanno infiammando la discussione politica mettendo in allarme i cittadini.

Vittorino Facciolla

In realtà l’Asrem ha già convocato per lunedì prossimo i giovani medici e le guardie mediche turistiche pronte a prendere servizio sulle postazioni, tutte confermate, della costa molisana. Il servizio sarà attivo dalle 8 alle 20 dal 1 luglio al 23 agosto. Saranno a Termoli in via del Molinello, a Campomarino una al Lido e l’altra in paese, a Petacciato presso il Lido Calypso e a Montenero alla Marina.

Come detto resta in dubbio la presenza dell’unico 118 rimasto, dopo che qualche anno fa la scelta era ricaduta su Campomarino Lido sopprimendo l’ambulanza in zona Petacciato marina per questioni di carenza di personale nonché di dati statistici, dato il numero molto maggiore di presenze sulle spiagge al confine con la Puglia rispetto alle aree più a nord della costa molisana.

“Abbiamo già fatto i calendari, lunedì incontreremo i medici e partiremo con le guardie turistiche – assicura il direttore del Distretto Sanitario del Basso Molise, il dottor Giovanni Giorgetta -. Sul 118 siamo in attesa di determinazioni. Nonostante le difficoltà avute in questi mesi, con alcuni medici che hanno fatto ricorso alla mutualistica, al momento non abbiamo alcuna comunicazione di una soppressione. Dire che non ci sarà è prematuro”. Ufficialità che per l’appunto dovrebbe arrivare lunedì, in un senso o nell’altro.