Le rubriche di Primonumero.it - Vita in Versi

Dante e Virgilio alle prese con gli spaccia autori (XVIII)

Più informazioni su

    di Antonio Andriani

     

    “Spacciano la prosa per poesia

    ‘n codesta città!”

    rincara lo scrittore fiorentino:

     

    “Si tratta di tribale inciviltà!”

    “Calma, che voi che sia.

    Ho visto; a ciascuno il proprio destino,

     

    sul WEB un clandestino!”

     

    pietate, dal poeta mantovano.

    “Nella letteratura, quest’è frode!”

    E Virgilio: “A lui, lode!”

     

    Sopraggiunge un altro esse, emme, esse

    che smove l’interesse.

    “Vi porto in un paese,

     

    preparatevi, si parte tra poco!”

    sta scrivendo Franzese:

    “A Civita!” e l’altri: “Si, patria di Cuoco!”

     

    Andri020520 Parafrasi = non mi dilungherò su cosa sia una ballata, ma sta terminando, mancano solo due sezioni; endecasillabi e settenari, mica versi barbari o scrittura orizzontale, ché la lirica è verticale!

     

    Più informazioni su