Termina l’anno scolastico più ‘incredibile’ di sempre. Toma: “Tornare al più presto in classe”

L’anno scolastico 2019/2020 non se lo ‘scorderà’ probabilmente nessuno. Alla vigilia della fine dell’anno scolastico che – per le ragioni che tutti conosciamo – ha abbandonato da un po’ i banchi e le aule, il presidente della Regione Molise, Donato Toma, manda un messaggio al mondo scolastico molisano. “Domani (6 giugno, ndr) termina in Molise l’anno scolastico 2019-2020. Un anno molto particolare che ha chiamato dirigenti, docenti, personale ATA, alunni e famiglie a confrontarsi con un nuovo modo di fare scuola, a partire dalla didattica a distanza, una metodologia che mai prima d’ora era stata attuata in modo così massivo.

Notevoli e molteplici sono state le difficoltà e i disagi derivanti dal fatto che si è stati costretti a rinunciare alle lezioni in presenza. Nonostante ciò, il lavoro messo in campo dagli insegnanti, l’impegno profuso dagli studenti e il clima collaborativo instauratosi con le famiglie hanno consentito lo svolgimento delle lezioni, l’acquisizione dei saperi e la valutazione degli apprendimenti. Ora occorre tornare al più presto al contatto umano, quello autentico, non a distanza, condizione imprescindibile nel rapporto tra docenti e studenti, nel confronto tra docenti stessi e nel dialogo tra questi ultimi e i genitori degli alunni.

Maxi esame orale, i ragazzi torneranno a scuola per un giorno. Prof e presidi: “Meglio così, devono vivere l’adrenalina”. Ma non tutti sono d’accordo

Fra pochi giorni inizieranno gli esami di licenza media e di maturità, il momento della verità per tanti studenti molisani, il coronamento di un lavoro reso ancora più duro e sacrificante dalle restrizioni dell’isolamento a causa della pandemia. In bocca al lupo a tutti loro!

La scuola è una delle componenti della società molisana che ha affrontato a testa alta l’emergenza Covid-19 e ad essa, in tutte le sue articolazioni, va il ringraziamento mio personale e quello della Regione Molise che ho l’onore di rappresentare”.