Figlio violento ammonito dal questore: maltrattava l’anziana madre

Il bilancio dell'attività di prevenzione della Polizia di Stato. Nove pregiudicati di fuori regione sono stati allontanati dal territorio di Bojano

Aveva reso un inferno la vita dell’anziana madre, una donna con più di 90 anni. Il figlio violento, residente a Campobasso e già noto alle forze dell’ordine per recedenti penali e di polizia, è stato ammonito dal questore perchè ritenuto responsabile di condotte violente e maltrattamenti che la signora ha subìto in silenzio tra le quattro mura di casa.

Il provvedimento di ammonimento si inserisce nell’ambito della prevenzione e contrasto del fenomeno della violenza domestica e di genere e della tutela della vittime vulnerabili e all’interno di una più ampia attività di prevenzione della Polizia di Stato.

Sono in totale 41 le misure di prevenzione adottate, in base alle disposizioni del codice Antimafia, dal questore a carico di persone gravate da precedenti di polizia, che si sono responsabili di condotte antigiuridiche tali da turbare l’ordine  e la sicurezza pubblica. Al termine dell’istruttoria condotta dalla Divisione Anticrimine della Questura, è maturato un giudizio  di pericolosità sociale di tali soggetti.

Sono stati, inoltre,  emessi 31 avvisi orali a carico di soggetti  già noti alle forze dell’ordine e già gravati da precedenti di polizia. Infine, sono stati infine allontanati dal territorio di Bojano, con  divieto di ritorno per i tre anni successivi, nove pregiudicati provenienti da regioni limitrofe.