Biologa nominata cavaliere della Repubblica, sindaco: “Orgoglio per tutta la città”

Il primo cittadino del capoluogo Roberto Gravina si è congratulato pubblicamente con Francesca Colavita, una delle ricercatrici dell'ospedale 'Spallanzani' che ha scoperto il covid-19

A nome della città di Campobasso esprime il suo orgoglio per Francesca Colavita, una delle ricercatrici che ha individuato il Sars-cov-2 responsabile della drammatica pandemia che sta continuando a mietere vittime in tutta Italia. Oggi – 3 giugno – il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha nominato ‘cavaliere al merito della Repubblica’ la giovane biologa e altri medici e scienziati che hanno individuato e combattuto il virus killer.

Francesca Colavita fa parte del team che ha isolato il virus del covid-19 presso l’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma, struttura di eccellenza della sanità pubblica.

“La scelta del Presidente Mattarella rende merito ed onore all’alta professionalità e competenza di tanti medici e ricercatori che hanno dato, sin dall’inizio del periodo emergenziale, il loro importante e significativo contributo alla battaglia contro il Covid-19″, ha dichiarato il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina. “La dottoressa Francesca Colavita, nostra concittadina, ha ricevuto un riconoscimento che gratifica giustamente in primo luogo lei, la sua famiglia e quanti l’hanno sostenuta nel suo percorso di studi e di specializzazione. La nostra comunità cittadina è orgogliosa di poter abbracciare, per ora solo figurativamente, la dottoressa Colavita, con la quale ci eravamo già sentiti personalmente all’inizio dell’emergenza sanitaria e ci eravamo riproposti di incontrarci ufficialmente qui a Palazzo San Giorgio. La città di Campobasso, come il resto dell’Italia, oggi nel congratularsi con la dottoressa Colavita, la ringrazia per il contributo determinante dato da lei e dal resto dello staff dello Spallanzani, alla ricerca scientifica contro il Covid-19”.