Torna il ‘Clean saturday’ a Campomarino per pulire la pineta

Tornano le ‘grandi pulizie’ dell’ambiente a Campomarino. Una mattinata intera da dedicare alla natura in modo da far risplendere quel paesaggio che rende il Molise unico e incontaminato.

Le associazioni Ambiente Basso Molise e AISA tornano a dire ‘stop ai rifiuti selvaggi’ organizzando il ‘Clean Saturday: Campomarino merita’.

clean saturday

Sabato 30 maggio a partire alle ore 9 i volontari si ritroveranno nel centro bassomolisano, precisamente in via Vanoni, cioè in corrispondenza della pineta da cui si accede alla spiaggia Caretta Caretta.

Un luogo che non è stato scelto a caso e che, proprio grazie alla sua denominazione, rappresenta purezza e bellezza. Quel tratto di arenile di Campomarino lido ha cambiato nome dopo il ritrovamento di un nido di tartarughe marine, le caretta caretta appunto, e ora le due associazioni vogliono restituire a uomini e specie animali un angolo di pulizia e salubrità.

La manifestazione torna, dopo un periodo di fermo forzato a causa dell’emergenza coronavirus, e gli organizzatori ci tengono a sottolineare che garantiranno il rispetto delle norme in vigore.

Il numero dei partecipanti sarà limitato, ognuno dovrà indossare dispositivi di protezione individuale (guanti e mascherine) e attenersi strettamente alle regole sul distanziamento. Le associazioni Ambiente Basso Molise e AISA si riservano il diritto di sospendere la manifestazione in caso di mancato rispetto delle normative vigenti tese a contenere il contagio da Covid-19. Ogni cittadino che aderirà sarà munito di kit protettivo e materiali per la raccolta dei rifiuti.

Hanno collaborato l’amministrazione comunale di Campomarino, che ha offerto anche il patrocinio gratuito, e l’impresa Italiangas.