La “Fiera grande” del 30 maggio sospesa con ordinanza per evitare assembramenti

Se il tradizionale mercato all’aperto del martedì è ripartito già due settimane fa, la Fiera grande in programma come da calendario domani 30 maggio è stata sospesa. Il sindaco di Guglionesi Mario Bellotti con ordinanza numero 37 ha deciso che lo svolgimento della fiera non ci potrà essere in considerazione dello stato di emergenza e del rischio sanitario legato al virus Covid-19.

“E’ necessario adottare ogni misura di contenimento adeguata all’evolversi della situazione epidemiologica indirizzata e proporzionata a una graduale e non indiscriminata ripresa delle attività economiche sul territorio”. L’obiettivo è garantire “la massima sicurezza e il pieno rispetto della normativa in materia di emergenza sanitaria” recita l’ordinanza firmata lo scorso 22 maggio. Di conseguenza la Fiera del 30 è stata sospesa perché questo comporterebbe l’affluenza di un numero di persone tale da non poter consentire le misure preventive del rispetto della distanza sociale di sicurezza interpersonale. 

Le fiere grandi di Guglionesi sono da sempre un momento di aggregazione e incontri per la vita del paese. Un tempo in queste ricorrenze si vendevano animali, soprattutto maiali, galline, galli e conigli unitamente a prodotti tipici gastronomici e attrezzi utili alla vita di tutti i giorni e specialmente all’agricoltura. Con il passare del tempo però la merce esposta in vendita dagli ambulanti che arrivano da gran parte del Molise e anche da qualche regione limitrofa è radicalmente cambiata. In larga prevalenza oggi le Fiere grandi vendono utensili casalinghi, vestiti, scarpe, attrezzi da giardinaggio. In ogni caso l’evento richiama sempre centinaia di persone nel centro del paese è è proprio questa peculiarità che ha mosso lo spirito del ordinanza, che sospende lo svolgimento della Fiera del 30 maggio.