Shopping e pagamenti elettronici, un trend in ascesa

Più informazioni su

    Al centro di tutte le attività della routine quotidiana si pone la tecnologia, con le sue migliorie figlie di un’evoluzione che – per sua essenza – è continua e inarrestabile. Un tempo non lontano si attendevano sconti e promozioni nei negozi per dedicarsi agli acquisti, mentre oggi è possibile immergersi in sessioni di shopping online fatte di risparmi anche sensibili e riduzione dei prezzi, con offerte a tempo oppure a tema. Quello dello shopping, in qualsiasi modo venga inteso, è solo uno degli ambiti che si legano alla tematica dei pagamenti elettronici, sempre più diffusi e sinonimo di praticità e sicurezza. Questo trend, tra l’altro, è destinato a crescere nel prossimo futuro: l’utilizzo di strumenti hi-tech per fare acquisti – di qualsiasi genere – si va affermando come il più apprezzato, sorpassando di gran lunga il ricorso ai contanti.

    L’approccio corretto al pianeta del risparmio

    Gli strumenti elettronici al centro di questa rivoluzione sono tanti e tra i preferiti ci sono senza dubbio le carte prepagate, dette anche ‘ricaricabili’. Si offrono quale strumento ad alto tasso di praticità, perfetto per educare i più giovani al risparmio ponendo un limite alle spese che è possibile sostenere. E’ infatti possibile accreditare a scadenze ben precise una paghetta, che poi dovrà essere gestita nel nome della parsimonia. Viene così a configurarsi un primo approccio con il mondo di finanza e risparmio, per evitare di sperperare il denaro (un tempo rigorosamente contante) elargito dai genitori. Si potranno attraverso la carta effettuare acquisti su internet oppure utilizzarla con i POS abilitati. Ma la carta di credito prepagata è uno strumento trasversale, adatto ai giovani e non solo. Per selezionare lo strumento più adatto alle proprie esigenze si potranno consultare ad esempio le migliori carte prepagate con IBAN su internet. La presenza del codice IBAN consentirà non solo di effettuare pagamenti senza usare i contanti ma anche di disporre/ricevere bonifici, domiciliare le utenze e ricevere lo stipendio (o la pensione). Con questa formula diventa possibile effettuare delle operazioni che sono dunque tipiche del conto corrente tradizionale.

    I vantaggi di scegliere una carta prepagata con IBAN

    Sono molti i vantaggi connessi alla scelta di attivare una carta di credito prepagata con IBAN, a cominciare da una maggiore sicurezza nei pagamenti rispetto all’uso dei contanti. Occorre poi calcolare anche i ridotti costi di gestione (alcune hanno costi fissi, altri variabili ed esistono carte gratuite senza costi di emissione) e il plafond caricabile più elevato rispetto alle carte senza IBAN (per un più alto limite di spesa). Bisogna anche tenere conto delle garanzie offerte in caso di frodi e furti: sono ridotte se messe a confronto con le carte di credito classiche e i conti correnti, ma vengono continuamente implementate. Per esempio sempre più spesso sono provviste di microchip che scongiurano il rischio di possibili clonazioni. Le carte prepagate con IBAN di ultima generazione sono inoltre dotate di tecnologia contactless: è possibile effettuare pagamenti solo avvicinando al dispositivo la carta (senza dover procedere alla digitazione del PIN). E’ possibile affermare che una carta prepagata con IBAN si sposa perfettamente con le esigenze dei piccoli e medi risparmiatori, che vogliono limitare e monitorare le spese.

    Più informazioni su