Saldi subito? No, quest’anno dal 1 agosto. Quei 60 giorni per risollevare il commercio e rifarsi il guardaroba

Sono tante le cose che sono cambiate a causa della pandemia ma i saldi - quelli no - guai a chi li tocca. Quest'anno cominceranno, in Molise come in tutt'Italia, il 1 agosto. Partenza posticipata di 3 settimane circa, ed è tanta l'attesa sia per i commercianti (pesantemente penalizzati per l'epidemia) sia per i clienti che un bel po' di voglia di acquisti l'hanno perduta

Quest’anno il loro inizio è stato posticipato al 1 agosto, e alzi la mano chi non li sta già pregustando con ansia. Parliamo dei saldi estivi, quelli che un po’ tutti aspettano per dare nuova vita e un tocco di colore al proprio guardaroba.

E nell’estate ‘anomala’ del 2020 saranno ancor di più una ‘manna’ per commercianti e clienti, data la situazione economica tutt’altro che rosea in cui molti si trovano a causa della pandemia che ha imposto lo stop forzato – e la difficile ripresa – a molte attività.

Termoli 18 maggio

I portafogli di molti languono, la paura del contagio ancora fa da deterrente per entrare nei negozi e provare questo o quel capo. Il coronavirus ha cambiato anche questa ‘amata’ abitudine: difficile ora – come ci hanno spiegato i commercianti stessi – che si entri in un negozio per ‘sbirciare’, passare il tempo o per mera curiosità. Anche provare un abito o una maglietta è diventato proibitivo per tanti, con buona pace dei negozianti.

Ecco perché si spera nei saldi per rivitalizzare questo tipo di commercio oggi pressochè fermo. Tante naturalmente le incognite: di sicuro scordiamoci le file interminabili per acquistare l’ambito indumento o accessorio. Gli ingressi nei negozi resteranno contingentati per evitare ‘assembramenti da camerini’ e ‘resse’ per accaparrarsi quell’ultimo modello della nostra taglia.

Termoli 18 maggio

Si parte ad agosto e non, come al solito, a luglio. L’inizio sarà uguale in tutt’Italia: tutte le regione infatti si sono accordate per questa data, Molise ovviamente compreso.

La nota è ufficiale: “L’inizio delle vendite di fine stagione relative al periodo estivo 2020 è stato posticipato dal primo sabato di luglio al primo agosto. Lo ha stabilito la Giunta regionale del Molise a seguito della decisione presa dalla Conferenza delle Regioni nella seduta del 7 maggio scorso. Il periodo destinato ai saldi è stato fissato in sessanta giorni”.

Dunque dal 1 agosto a fine settembre negozi di abbigliamento, borse e calzature tenteranno il ‘tutto per tutto’ per risollevare le proprie sorti economiche, pesantemente danneggiate da pandemia & co. Chiaro che qualcosa è irrimediabilmente cambiato e avrà ancora per molto a che fare con le difficoltà legate a una nuova normalità. Meglio abituarsi a girare per i negozi tenendo le distanze di sicurezza, indossare la mascherina, non toccare la merce mentre i negozianti dovranno disinfettare (più facile a dirsi che a farsi) tutti i capi provati.

Quanto ai saldi, per il consumatore valgono sempre le raccomandazioni per evitare ‘fregature’: acquistare merce che abbia sul cartellino il prezzo di partenza, la percentuale di sconto e il prezzo scontato. La pandemia su questo potrebbe non aver cambiato nulla.

Più informazioni su